San Sebastian

Romantica e trendy, ricca di bellezze paesaggistiche e culturali, San Sebastian è una città ormai iconica. Le sue spiagge e i suoi pintxos sono leggendari!

Non stupisce che così tante persone siano innamorate di San Sebastian (Donostia in basco). È una città unica, che vanta un’invidiabile posizione su una baia affacciata sul Mar Cantabrico, circondata da verdi montagne, e combina in maniera originalissima zone dalla distinta personalità e dalle atmosfere diversissime.

Le sue incantevoli spiagge, prima tra tutte la Concha, sono ormai leggendarie: tra le più belle spiagge cittadine di tutto il mondo, sono perfette per ore di relax stesi al sole, bagni rinfrescanti e lunghe passeggiate e costituiscono un soggetto fotografico eccezionale.

I prestigiosi eventi culturali di San Sebastian, i suoi interessanti musei e le originali sculture all’aria aperta, spesso in scenografica posizione sul mare, le hanno valso il titolo di Capitale Europea della Cultura nel 2016, e il fermento culturale da allora è più vivo che mai.

Modernità e innovazione investono anche il mondo della cucina, qui una vera opera d’arte a cui è d’obbligo dedicare un bel po’ di tempo durante la vacanza! Andate nei bar tradizionali alla ricerca dei pintxos più appetitosi, magari annaffiati da un bicchiere di ottimo sidro o di vino Tzakoli, e poi sperimentate una cucina più creativa nei ristoranti chic.

La sera potete scegliere se darvi alla vivace vita notturna della città o optare per una romantica passeggiata al chiar di luna sul lungomare. Non importa cosa sceglierete, è certo che San Sebastian vi ruberà il cuore.

Cosa vedere a San Sebastian

San Sebastian è una originalissima combinazione di paesaggi verdi, quartieri tradizionali, zone hipster e alla moda e naturalmente spiagge incantevoli, la grande attrazione della città.

Passeggiando per le diverse zone di San Sebastian vi sembrerà di entrare in universi paralleli: la romantica città vecchia è ricca di angoli caratteristici e tradizionali bar di pintxos, mentre nella moderna Gros si respira tutt’altra aria, con negozi e locali trendy.

Per avere una visione panoramica della città prendete la funicolare del Monte Igeldo: costruita nel 1912, è la più vecchia funicolare dei Paesi Baschi ed è il mezzo più romantico per raggiungere la cima del monte, con eccezionali opportunità fotografiche lungo il percorso e all’arrivo. La vista dall’alto sulla baia de La Concha e sulla città è di una bellezza mozzafiato.

L’acquario di San Sebastian è considerato uno dei migliori musei oceanografici d’Europa e merita senz’altro una visita. Conta 31 vasche, di cui alcune dedicate all’habitat naturale del mare Cantabrico e altre a tema tropicale, più una sezione storica sull’industria marittima della zona.

All’interno dell’acquario potrete provare l’emozione di camminare circondati da acqua e pesci, grazie ad un enorme vasca-tunnel che contiene 1.500.000 litri e dove vivono più di 40 specie diverse di pesci inclusi due squali toro.

Per una pausa relax e un po’ di fresco recatevi al Parco Cristina Enea, creato dal Duca di Mandas in onore della moglie: è il parco più bello della città, ricco di piante ornamentali, prati curatissimi, anatre e pavoni.

Musei

San Sebastian è una città culturalmente molto viva, e forse grazie (o per colpa?) della fama di Bilbao anche qui sono sorte in anni recenti numerosissime gallerie di arte contemporanea. Oggi la città richiama numerosi appassionati ed esperti, o presunti tali, da tutto il mondo.

I più interessanti musei di San Sebastian da visitare durante la vostra vacanza sono:

  • San Telmo Museoa: museo dedicato all’arte basca, con un’eclettica collezione che comprende opere del passato e contemporanee. È ospitato all’interno di un ex convento.
  • Kursaal, modernissimo edificio sede di un centro congressi e di un auditorium. I due cubi dalle facciate in vetro translucido simboleggiano due rocce che formano una spiaggia.
  • Tabakalera, altro vivacissimo e moderno centro culturale aperto nel 2015 all’interno di una ex fabbrica di tabacco.
  • Cristobal Balenciaga Museum: museo dedicato al celebre stilista originario di Getaria. La sede è l’ex residenza dei Marchesi di Casa Torre, nonni della regina Fabiola del Belgio e mentori di Balenciaga nei primi anni della sua carriera.

Turismo enogastronomico a San Sebastian

San Sebastian ha una ricchissima ricca tradizione enogastronomica ed è una delle città preferite dai food lovers di tutto il mondo, tanto che ormai molte persone la scelgono come meta per una vacanza gourmet! Se anche voi volete organizzare una vacanza a tema, ecco cosa dovete assolutamente inserire nel programma.

I pintxos sono il tesoro della gastronomia basca e vi sarà impossibile trovare altrove i livelli di varietà e qualità che si raggiungono a San Sebastian.

Spesso paragonati alla tapas, erano in origine una semplice fetta di pane baguette farcita di carne, pesce o verdure tenuti fermi con uno stuzzicadenti. La tradizione si è evoluta in maniera fantasiosa, tanto che potreste spendere un intero weekend cibandovi solo di pintxos senza annoiarvi! Vengono serviti pressoché ovunque, da chiassosi bar di quartiere a raffinati locali alla moda.

Un’altra grande tradizione basca è la produzione del sidro: per saperne di più su questa bevanda ancora poco diffusa in Italia, che offre interessanti possibilità di abbinamenti culinari, visitate le cantine del sidro nella zona di San Sebastian e Astigarraga, luoghi ricchi di storia e fascino.

Concedetevi almeno una cena in uno dei ristoranti Michelin di San Sebastian, città che vanta un’invidiabile numero di ristoranti stellati, e curiosate tra i mercatini gourmet della città.

Se siete dei veri appassionati di cucina potete partecipare a un corso di cucina basca e portare a casa con voi le ricette dei piatti tipici da rifare per ricordare i momenti più belli della vostra vacanza! Il prestigioso Centro Culinario Basco organizza corsi in spagnolo e in inglese.

Spiagge di San Sebastian

Lungo i sei chilometri di costa che delimitano la baia e le zone limitrofe si trovano le tre spiagge cittadine di San Sebastian, considerate tre tra le più belle spiagge della Spagna settentrionale. Sono molto famose pertanto, soprattutto d’estate, piuttosto affollate, ma anche se non sarete da soli la bellezza dei luoghi è tale che non potrete non subirne il fascino.

La Concha

Delle tre spiagge di San Sebastian La Concha è sicuramente la più famosa, la più visitata e la più fotografata, ormai diventata l’immagine simbolo della città.

Il nome richiama in maniera fin troppo ovvia la forma a conchiglia della baia, con un arenile di sabbia dorata lungo 1.5 km bagnato da un bel mare azzurro. Si trova in pieno centro cittadino, estendosi dal Municipio fino al Pico del Loro, e vi sarà quindi comodissima da raggiungere ovunque sia il vostro hotel.

Lungo la spiaggia corre parallela una elegante promenade, il Paseo de La Concha: è un viale pedonale puntellato da elementi ormai diventati famosissimi come le bianche ringhiere costruite nel 1910, i lampioni, le magnifiche colonne-orologio che segnalano gli accessi alla spiaggia e la statua Omaggio a Fleming, l’inventore della penicillina.

Potete continuare la passeggiata prendendo il Paseo Nuevo ai piedi del monte Urgull fino alla spiaggia de La Zurriola: è un rilassante percorso cittadino di 6 km alla portata di tutti.

Lungo questo percorso potrete ammirare la statua Construcción Vacía (Costruzione Vuota) dell’artista Jorge Oteiza, considerata un punto di riferimento nell’arte contemporanea.

Ondarreta

Ondarreta è un altro bel arenile di sabbia dorata, più corto rispetto a La Concha ma molto più largo. Si trova in corrispondenza del quartiere antico della città, ai piedi del monte Igueldo. È una spiaggia attrezzata frequentata perlopiù da gente del posto e da molte famiglie.

L’attrazione della spiaggia è l’originalissima scultura Peine de los Vientos (Pettine dei Venti), formata da tre giganti sculture in metallo di circa 10 tonnellate ciascuna incastonate nella roccia. È l’opera più famosa dell’artista Eduardo Chillida ed è diventata, come La Concha, un’immagine simbolo di San Sebastian.

La Zurriola

Delle tre spiagge di San Sebastian, La Zurriola è la spiaggia dei giovani, ritrovo di surfisti, skateboarders e ventenni in cerca di divertimento. La zona è ricca di locali, bar e ristoranti.

Anche qui potrete ammirare un’importante opera d’arte contemporanea, la scultura Bakearen Usoa (Colomba di Pace) di Nestor Basterretxea, realizzata negli anni Ottanta per lanciare un messaggio di pace.

Isla de Santa Clara

Proprio di fronte a La Concha si erge l’Isla de Santa Clara, un isolotto disabitato dalla curiosa forma a pesce che d’estate diventa una popolare meta di gite domenicali.

È talmente vicina alla spiaggia che c’è chi si avventura a raggiungerla a nuoto, ma è molto più comodo arrivare in barca. Sull’isola potete trovare una spiaggia, una piscina naturale formata da acqua del mare e un bar.

Eventi a San Sebastian

San Sebastian è una città ricca di fermento culturale, con un interessante calendario di eventi tra cui alcuni di rilevanza nazionale e internazionale. I più famosi eventi di San Sebastian comprendono il Festival Internazionale del Cinema (uno dei più importanti festival cinematografici spagnoli), la Settimana del Cinema Fantastico e Horror, il festival Jazzaldia e la Quincena Musicale (rassegna di musica classica).

Ad agosto si svolge la Semana Grande, vivacissima festa popolare con un denso programma di eventi, tra cui un prestigioso Concorso Internazionale di Fuochi d’Artificio, regate, spettacoli di musica e teatro, una fiera taurina e giochi tradizionali.

Dove dormire a San Sebastian

San Sebastian è divisa in quattro zone, ciascuna con la sua personalità e quindi adatta ad un particolare tipo di vacanza.

Il centro è la zona più caratteristica e romantica, perfetta per una vacanza in coppia o per conoscere la San Sebastian più tradizionale; ottime anche le opportunità di shopping. Per l’alta concentrazione di pensioni e b&b a conduzione famigliare è la zona consigliata a chi cerca una sistemazione economica.

Gros è la zona ideale per i giovani, con spiagge perfette per il surf, i negozi di articoli sportivi, le moderne gallerie d’arte e i locali con musica dal vivo.

La zona tra il monte Igeldo e la spiaggia di Ondarreta è la più indicata per le famiglie, mentre Amara-Anoeta, il quartiere più nuovo della città, è indicato a chi viaggia per affari e cerca hotel 4 stelle dotati di tutti i comfort.

Alloggi consigliati a San Sebastian

  • Pension Joaquina: semplice hotel 1 stella nel cuore di San Sebastian, a soli 300 metri dalla spiaggia de La Concha. Le stanze, quasi tutte con bagno privato, sono pulite e confortevoli. È una struttura dall’ottimo rapporto qualità-prezzo, ideale per chi vuole raggiungere comodamente a piedi tutte le principali attrazioni.
  • Boulevard Donostia: hotel boutique dal design contemporaneo, con un arredamento curato e dettagli di classe. Le camere sono tutte insonorizzate, dispongono di bollitore e frigorifero e hanno un’area salotto; alcune si affacciano sul fiume, con una bella vista.
  • Kanpoeder – Adults Only: se cercate qualcosa di unico questa è la miglior scelta. Una magnifica casa di campagna immersa nel verde arredata con eleganti mobili d’epoca. Si trova a soli 10 minuti d’auto dalla città, con parcheggio privato gratuito. È l’ideale per una fuga dal caos e dallo stress della vita quotidiana e perfetta anche come base per gite nei dintorni. Non è consentito il soggiorno a bambini.

Come arrivare a San Sebastian

San Sebastian dispone di un’aeroporto internazionale, che però non è collegato con voli diretti dall’Italia; a soli 47 km si trova l’aeroporto francese di Biarritz, collegato alla città da uno shuttle bus, ma purtroppo anche in questo caso non ci sono voli diretti dall’Italia.

Le possibilità per raggiungere San Sebastian dall’Italia sono due: volare su Madrid e prendere un volo nazionale oppure volare su Bilbao e raggiungere San Sebastian in autobus. La seconda è probabilmente la soluzione più comoda visto che il viaggio in autobus da Bilbao a San Sebastian dura poco più di un’ ora.

Se vi trovate già in Spagna, vi sarà facile raggiungere San Sebastian con un’auto a noleggio perché la città si trova in un crocevia di strade che la collegano rapidamente a tutte le principali località della Spagna settentrionale e centrale.

Se preferite viaggiare con i mezzi pubblici ci sono autobus e treni diretti da Madrid, Barcellona e altre località nazionali e internazionali.

Mappa

Alloggi San Sebastian

Cerchi un alloggio a San Sebastian?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili a San Sebastian
Mostrami i prezzi