Estella

Nota come Estella la Bella, questa cittadina della Navarra posta lungo l'itinerario del Cammino di Santiago è all'altezza del suo soprannome.

Attraversata dal fiume Ega, con il centro storico che si estende su entrambe le rive ed è diviso da un iconico ponte in pietra, Estella (o Lizarra in lingua basca) è la città artisticamente più interessante lungo l’itinerario classico del Cammino di Santiago e una di quelle in cui vale la pena fermarsi.

Pellegrini ed escursionisti del Cammino di Santiago generalmente arrivano ad Estella nel tardo pomeriggio, al termine della tappa Puenta de la Reina-Estella, e ripartono la mattina presto per Los Arcos senza avere il tempo di visitare Estella con calma. Peccato: questa antica città medievale è ricca di splendide costruzioni romaniche e gotiche e un paio di interessanti esempi di architettura rinascimentale.

Ci vuole almeno un giorno per ammirare le bellezze architettoniche e artistiche di Estella e per godersi la speciale atmosfera di questa città. Ma non solo arte e sacralità: Estella è anche una vivace cittadina ricca di servizi, negozi e opportunità per fare magnifiche passeggiate nei dintorni al di fuori del percorso del Cammino di Santiago e altre attività all’aperto più avventurose.

Posta su una piana circondata da dolci colline che la proteggono dai venti, Estella è una città affascinante, ospitale e gourmet, con tanti ristoranti e tapas bar che servono gustosissime specialità locali. Non si può non inserire in un itinerario di viaggio nella Spagna del Nord, a piedi o in auto.

Cosa vedere a Estella

Con una tale quantità di cose da vedere a Estella è davvero impensabile riuscire a concentrare tutto in poche ore, a meno che non vi limitiate a una superficiale esplorazione del centro storico. Ecco le attrazioni da non perdere.

Palazzo dei Duchi di Granada de Ega

L’attrazione top di Estella è il grandioso Palazzo dei Duchi di Granada de Ega noto anche come Palazzo dei Re di Navarra, situato nella caratteristica piazza di San Martín.

È una vista suggestiva, ancor più la sera quando l’illuminazione esalta le forme del palazzo creando suggestivi chiaroscuri. Costruito nel XII secolo, rappresenta uno dei pochi esempi di architettura civile in stile romanico di tutta la Spagna; nel 1931 fu dichiarato monumento nazionale.

Dedicate un po’ di tempo ad ammirare l’armoniosa facciata di questo palazzo, disposta su tre livelli e impreziosita da archi, finestre, torri, capitelli decorati con motivi floreali ed animali. Un capitello è decorato con scene della lotta del paladino Rolando contro il gigante moro Ferragut. Un altro racconta la favola dell’asino che suonava l’arpa ascoltato da un leone; accanto a loro due avari e un gruppo di condannati sorvegliati da diavoli.

Museo Gustavo de Maeztu

Il Palazzo dei Duchi di Navarra è la sede del Museo Gustavo de Maeztu, dedicato alla vita e alle opere di un importante pittore spagnolo vissuto a cavallo tra Ottocento e Novecento, che dopo numerosi viaggi si stabilì a Estella e vi rimase fino alla morte.

In esposizione troverete dipinti che ritraggono figure di donna, scene della Guerra Civile Spagnola, paesaggi, nature morte; la collezione comprende anche bozzetti, disegni e autoritratti.

Chiese di Estella

Il patrimonio di architettura religiosa di Estella è davvero impressionante: in questa piccola città si concentrano magnifiche chiese di epoca e stili diversi.

L’edificio religioso più bello di Estella è probabilmente la Chiesa di San Pedro de la Rua, la più antica della città. Si tratta di una chiesa in stile romanico costruita nell’XI secolo, con tre navate gotiche, una cappella barocca e un altare rococò. Il chiostro è un luogo perfetto per passeggiare in silenzio, assaporando la magia di questi luoghi centenari.

Molto più moderna ma non meno interessante è la Basilica di Nostra Signora del Puy, una chiesa neogotica costruita sul luogo dove secondo la leggenda venne trovata un’immagine della Madonna. In origine venne costruito un altare, poi una chiesa barocca e infine l’attuale basilica a forma di stella, scelta per ricreare l’effetto di luce formatosi nel momento in cui l’immagine venne scoperta.

Altre chiese da non perdere a Estella sono la Chiesa di San Michele,  una chiesa tardoromanica che combina magnificamente elementi in stile romanico e gotico, e la Chiesa di Santo Sepolcro, una chiesa a una navata con magnifica facciata gotica.

Da vedere anche la Chiesa di Santa Maria Jus del Castillo, oggi sede dell’ufficio turistico.

Altre attrazioni

Plaza de los Fueros è il cuore della vita cittadina: in questa piazza e nelle vie limitrofe si tiene un particolarissimo mercato in cui i bottegai sono vestiti con abiti d’epoca. Prima di farvi distrarre dalle tentazioni dello shopping date un’occhiata alla magnifica facciata neoclassica della Chiesa di San Giovanni.

Se non siete arrivati a Estella a piedi e avete voglia di sgranchirvi le gambe o se vi rimangono ancora forze per qualche passo in più potete fare una rilassante passeggiata lungo il fiume seguendo il Paseo de los Llanos, un percorso verde che vi porterà fino al Convento di Santa Clara. Se invece avete bisogno di un bagno rigenerante cercate la pozza Agua Salada, una piscina naturale lungo le rive del fiume che si dice abbia proprietà curative.

Dove dormire a Estella

L’offerta alberghiera di Estella è molto buona, sia per quantità che per qualità di alloggi, ma per la particolare tipologia di turismo che interessa la città prevalgono nettamente le strutture di fascia medio-bassa. I viaggiatori low cost possono scegliere tra numerosi ostelli, b&b e pensioni senza fronzoli aperti per far fronte alla grande richiesta di stanze economiche da parte di pellegrini ed escursionisti del Cammino di Santiago.

Chi desidera qualche comfort in più troverà un paio di graziosi hotel 3 stelle e moderni appartamenti. Non mancano le opzioni lusso per una vacanza romantica o per chi vuole più charme: potrete scegliere tra un hotel 4 stelle e splendide case rurali immerse nel verde a poca distanza dal centro storico.

Come raggiungere Estella

Estella si trova nella regione di Navarra, a metà strada tra le città di Pamplona e di Logroño (quest’ultima nella regione di La Rioja). Bilbao si trova a meno di 100 km, mentre la distanza da Madrid supera i 300 km.

Il modo più comune per arrivare a Estella è a piedi, seguendo il percorso di 23 km che inizia a Puente de la Reina e rappresenta un tratto del cammino francese (l’itinerario classico del Cammino di Santiago).

Per chi non ha la voglia o il tempo di camminare esiste la possibilità di raggiungere Estella in autobus da Pamplona: la durata del viaggio è di circa un’ora, le corse sono giornaliere e abbastanza frequenti.

Se viaggiate in auto non avrete difficoltà a raggiungere Estella perché la città si trova lungo la strada principale A-12 che collega Pamplona a Logroño.

Biglietti di ingresso e attività

Quelli che seguono sono i biglietti e i tour più richiesti a Estella che vi consigliamo di non perdere.

Dove si trova Estella

Vedi gli Hotel in questa zona
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.6 su 9 voti

Località nei dintorni

Condividi