Segovia

Gita in giornata da Madrid, tappa del Cammino di Santiago, meta ideale per un weekend: Segovia è un'affascinante città per tutte le occasioni.

Una delle città più antiche di Spagna, Segovia è meta di turisti in visita giornaliera da Madrid e di pellegrini ed escursionisti che percorrono il Cammino di Santiago.

La verità è che questa straordinaria città meriterebbe una vacanza a sé. Inserita in un contesto naturale di eccezionale bellezza, su un territorio rialzato tra i corsi dei fiumi Eresma e Clamores e la Sierra de Guadarrama sullo sfondo, Segovia è ricchissima di monumenti storici che vi lasceranno a bocca aperta.

La star del turismo segoviano è l’impressionante acquedotto romano, un capolavoro ingegneristico dell’antichità che sopravvive al centro di quella che oggi è una città moderna e vivace. Da non perdere anche l’Alcazar e la Cattedrale, due edifici di una bellezza sbalorditiva.

Una gita a Segovia è anche l’occasione per assaggiare le specialità gastronomiche tipiche della regione Castiglia e León, come il cochinillo (maialino da latte al forno) e il ponche segoviano (torta ricoperta di marzapane), o per rilassanti passeggiate immersi nel verde.

L’acquedotto di Segovia

Il simbolo di Segovia è il suo magnifico acquedotto romano, una meraviglia architettonica che risale al I secolo aC capace di sbalordire anche gli smaliziati turisti contemporanei.

Impossibile non chiedersi come i romani abbiano potuto realizzare un tale prodigio in tempi così antichi una volta che ci si trova davanti a questa monumentale costruzione: stupefacenti sono le sue dimensioni gigantesche, il taglio perfetto delle pietre, l’assenza di blocchi di coesione. Impressionante di giorno, l’acquedotto di Segovia diventa particolarmente suggestivo al tramonto.

Il tratto di acquedotto meglio conservato è quello in corrispondenza di Plaza del Azoguejo, che è anche il punto più alto; da lì l’acquedotto prosegue in buono stato per un lungo tratto, ma si tratta in questo caso di parti ricostruite, come potrete facilmente notare dalle pietre e dallo stile degli archi.

Per una splendida vista sull’acquedotto salite le scale del Postigo: è questo il punto miglior punto per ammirare l’acquedotto in tutta la sua magnificenza.

L’acquedotto romano di Segovia

L’acquedotto di Segovia in numeri

Cosa vedere a Segovia

Oltre all’acquedotto, ci sono moltissime attrazioni interessanti nella città di Segovia.

Cattedrale

La costruzione della Cattedrale di Segovia, magnifico esempio di architettura gotica, iniziò nel Cinquecento e richiese ben 200 anni ma il risultato è di una tale bellezza che forse valeva la pena aspettare!

Le sue torri e i suoi pinnacoli svettano nel cielo azzurro di Segovia creando un magnifico contrasto; al tramonto le pietre si colorano di una suggestiva tinta miele che rendono la vista della cattedrale nel suo insieme uno spettacolo imperdibile.

L’interno, ampio e austero, conta ben 20 cappelle: non perdetevi la Capilla del Cristo del Consuelo, Capilla de la Piedad, Capilla del Cristo Yacente, e la Capilla del Santísimo Sacramento.

Con la visita guidata della cattedrale avrete accesso anche alla torre, da cui potrete godere di una vista panoramica sulla città. L’annesso museo, incluso nel prezzo della visita, espone una collezione di oggetti di arte sacra.

Alcázar

Nata come fortezza, l’Alcázar di Segovia è oggi più simile a un romantico castello delle fiabe. Immerso in uno stupendo paesaggio naturale, arroccato su una collina alla confluenza dei fiumi Eresma e Clamores, deve gran parte del suo fascino alle torri e alle torrette dalla caratteristica punta, che ricorda un po’ il cappello di una strega.

Di antichissima origine, fu modificato più volte nel corso dei secoli; ciò che vediamo oggi è il risultato di una ricostruzione totale, resa necessaria dai pesanti danni subiti dall’edificio nel 1862.

Le due sale più belle sono la Sala de las Piñas, con un impressionante soffitto dorato decorato da 392 stalattiti artificiali dalla curiosa forma ad ananas (da cui il nome della stanza), e la Sala de los Reyes, dove potrete ammirare le 52 statue di re che lottarono durante la Reconquista.

Il pezzo forte della visita al castello è però la magnifica vista su Segovia e dintorni che si gode dall’alto della Torre di Giovanni II.

Piazze

Il cuore pulsante del centro storico di Segovia è la Plaza Mayor, dominata dall’imponente Cattedrale e fiancheggiata da palazzi storici, caffetterie e porticati e resa facilmente riconoscibile da un gazebo al centro.

Date un’occhiata anche alla più piccola ma graziosa Plaza de San Martín, su cui si affacciano la chiesa omonima e la trecentesca Torre di Lozoya, oggi usata per esibizioni di arte contemporanea.

Musei

Un nome indissolubilmente legato a Segovia è quello di Antonio Machado, poeta spagnolo esponente della corrente nota come Generacion del 98 che fu fervido oppositore dei regimi totalitari europei.

Il museo Casa di Antonio Machado, dove il poeta visse dal 1919 al 1932, espone mobili originali e oggetti appartenuti allo scrittore, oltre a un suo busto, ritratti, fotografie.

Se siete interessati a conoscere un artista locale visitate il Museo de Arte Contemporáneo Esteban Vicente, che espone 153 opere tra dipinti astratti, litografie e sculture di Esteban Vicente, pittore segoviano che seguì la corrente dell’espressionismo astratto.

Tutt’altra arte è in mostra al Museo Gastronómico, un piccolo museo privato che vi farà conoscere le eccellenze gastronomiche di Segovia. Con un piccolo sovrapprezzo avrete anche una degustazione di prodotti tipici; se invece avete poco tempo a disposizione, potete fare un salto al negozio del museo per acquistare gustosi souvenir.

Il sentiero dei mulini

Un’attrazione meno famosa ma estremamente affascinante è il sentiero dei mulini, un percorso lungo i fiumi di Segovia che vi porterà in una parte poco nota della città ma di una bellezza mozzafiato.

È una passeggiata immersa nel verde di una rigogliosa vegetazione, con il rumore del fiume che scorre come sottofondo, che vi porta a scoprire l’importanza che questi corsi d’acqua ebbero per lo sviluppo industriale della città: lungo il percorso troverete molini e antiche fabbriche, con pannelli informativi che ve ne spiegano la storia.

Il percorso segnalato è lungo circa 3 km e si può percorrere in un’ora; non presenta particolari difficoltà ed è quindi adatto a tutti, ma è consigliabile indossare scarpe da trekking a causa della conformità del terreno.

Il punto di partenza è l’acquedotto all’altezza del ponte di Carrettera de Bocequillas, oggi via Roma; il punto di arrivo è la Real Casa de Moneda.

Come raggiungere Segovia da Madrid

Se avete noleggiato un’auto potete raggiungere Segovia in circa un’ora e un quarto percorrendo la A6 e proseguiendo lungo la AP6 e la AP61.

Segovia è ben collegata a Madrid con i mezzi pubblici: ci sono autobus diretti che partono frequentemente e treni ad alta velocità (AVE) che vi permettono di arrivare in soli 30 minuti. Tenere però presente che gli AVE non sono treni economici e che la stazione si trova fuori dal centro, raggiungibile in autobus in circa 15 minuti.

Chi ama le visite guidate in compagnia di una guida esperta può partecipare a uno dei tanti tour in giornata a Segovia con partenza da Madrid, magari in abbinamento ad altre affascinanti località come Avila.

Biglietti di ingresso e attività

Quelli che seguono sono i biglietti e i tour più richiesti a Segovia che vi consigliamo di non perdere.

Dove dormire a Segovia

Per vedere tutte le strutture e prenotare un alloggio a Segovia utilizza il form seguente, inserendo le date del soggiorno.

Dove si trova Segovia

Vedi gli Hotel in questa zona
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Località nei dintorni

Condividi