Madrid

Quartieri di Madrid

Una guida ai quartieri da visitare nella capitale spagnola: i più turistici, i più alternativi, i più alla moda, i più tradizionali...

Los barrios, i quartieri di Madrid, sono l’anima della capitale spagnola, piccoli mondi vicini l’uno all’altro ma ciascuno con una sua fisionomia e personalità.

Per orientarvi tenete presente che il centro di Madrid si sviluppa attorno a Puerta del Sol, la piazza più grande della capitale spagnola, a cui affluiscono alcune delle principali arterie cittadine quali Calle Mayor, Arenal, Alcalá o Preciados. Si può dire che la zona di Sol è il centro del centro di Madrid!

Attorno a Sol si trovano gli altri quartieri centrali di Madrid: Austrias, Letras, Paseo del Arte, Chueca, Malasaña, Lavapiés e La Latina e attorno a questi sorgono poi gli altri quartieri di Madrid, di dimensioni molto più grandi ma in genere meno interessanti per i turisti.

I quartieri di Madrid da visitare

Il cuore turistico di Madrid, dove sono concentrate le principali attrazioni turistiche, è racchiuso tra la Gran Vía (che segna il confine tra Sol e Chueca), Sol, Austrias, Opera e Paseo del Arte.

Queste sono le zone più eleganti della città, dove si concentrano i musei più prestigiosi e i palazzi più sontuosi: il Museo del Prado, il Museo Nacional Reina Sofía, il Museo Thyssen-Bornemisza, il Palazzo Reale, il Teatro Real…

Tutt’altra atmosfera a La Latina e Lavapiés, i due quartieri popolari del centro di Madrid. Dimenticate gli ampi viali delle zone turistiche, questi due quartieri : – in particolare La Latina – sono un dedalo di viuzze strette e tortuose. Colorati e pittoreschi, sono perfetti per vivere una Madrid più autentica, fare shopping nei mercatini e pranzare spendendo poco.

Tra i due, La Latina viene considerato il quartiere storico di Madrid, che ne conserva l’anima tradizionale: per uno spuntino a base di tapas e cerveza da veri madrileni, niente fregature per turisti, le sue minuscole taverne sono il luogo perfetto! Lavapiés è invece il quartiere etnico di Madrid, dove assaggiare ricette da tutto il mondo.

Per la vita notturna vi consigliamo i due vivaci quartieri di Chueca e Malasaña: il primo è il quartiere gay di Madrid, ricco di locali alla moda, mentre il secondo è il quartiere alternativo, dove prevalgono i locali underground e i bar con musica indie/rock, punk e pop.

I più giovani possono fare un’incursione anche a Princesa, una zona frequentata prevalentemente da studenti, con molti locali a prezzi economici e una vita notturna orientata ai ventenni, mentre per una fascia d’età più alta e un portafoglio più fornito la zona giusta è Salamanca, dove si concentrano i club chic della città.

Castellana è l’asse finanziario di Madrid, la zona dove hanno sede gli uffici delle grandi aziende internazionali, le ambasciate i ministeri e anche una delle attrazioni turistiche più famose della città: il mitico Stadio Santiago Bernabeu, casa del Real Madrid.

Mappa

Vedi gli Hotel in questa zona

Approfondimenti

La Latina

La Latina

La miglior zona di Madrid per tapas e cerveza? La Latina, un vivace quartiere popolare da esplorare rigorosamente a piedi.
Chueca

Chueca

Quartiere gay, quartiere dello shopping, quartiere della movida: Chueca è la zona di Madrid da vivere giorno e notte.
Malasaña

Malasaña

A suon di indie/rock e botellón Malasaña è diventato uno dei quartieri più amati dai giovani e dai creativi di Madrid. Non perdetevelo!
Lavapiés

Lavapiés

Mecca per gli amanti della cucina etnica e della cultura contemporanea, Lavapiés è un vivace quartiere popolare di Madrid che merita una visita.
Moncloa

Moncloa

Perché visitare il quartiere di Moncloa? Basterebbe la sua torre panoramica per meritare una visita, ma troverete anche splendidi parchi e musei.
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 5 su 2 voti
Condividi