Madrid

Plaza Mayor

In origine era un mercato, oggi è una delle principali attrazioni turistiche di Madrid: l'elegante Plaza Mayor è un passaggio obbligato!

Tra le piazze di Madrid un ruolo di primo piano spetta a Plaza Mayor, nel cuore di Austrias, il quartiere storico della città. Passeggiando per la piazza o per le vie limitrofe vi sarà impossibile non accorgervi della differenza che c’è tra questa zona, la città vecchia caratterizzata da vicoli e stradine, e la conformazione della Madrid moderna, dove prevalgono gli ampi viali e gli spazi aperti.

Di stile barocco, a pianta rettangolare, la piazza è fiancheggiata da eleganti edifici, quasi tutti occupati al pianterreno da negozi, bar e ristoranti e abbelliti da una fila di portici ed è vivacizzata da artisti di strada e pittori che eseguono ritratti sul momento o vendono i loro quadri.

Durante la vostra vacanza a Madrid prima o poi passerete certamente di qua. Chiudete gli occhi e cercate di immaginare uno dei tanti eventi, gioiosi o drammatici, che si sono svolti qui nei vari secoli: corride, feste, celebrazioni ufficiali, giudizi dell’Inquisizione, esecuzioni capitali, spettacoli teatrali, concerti.

Ora riapriteli e andate alla scoperta di uno degli angoli più caratteristici della capitale spagnola.

Cosa vedere a Plaza Mayor

Plaza Mayor è una vista stupenda nel suo insieme, ma ci sono tre attrazioni su cui puntare l’attenzione.

Arco de Cuchilleros

Tra i nove accessi a Plaza Mayor il più famoso è il monumentale Arco de Cuchilleros, diventato una delle viste più emblematiche di Madrid. L’arco è collegato da una scalinata a Cava de San Miguel, una strada fiancheggiata da bar e ristoranti: il forte dislivello tra la piazza e la strada è di forte impatto visivo.

Costruito assieme agli altri otto accessi durante la ricostruzione della piazza ad opera dall’architetto Juan de Villanueva che seguì l’incendio del 1790, l’Arco de Cuchilleros ricorda nel nome i fabbricanti di coltelli che fornivano gli strumenti ai macellai della Casa de la Carnicería, il magazzino generale della carne in Plaza Mayor.

Casa de la Panadería

Sebbene della struttura originale rimangano solo la base e il piano terra, Casa de la Panadería è l’edificio più famoso di Plaza Mayor, situato sul lato nord della piazza.

Costruito nel 1590 da Diego Sillero, venne successivamente preso a modello per la costruzione degli altri edifici della piazza. L’aspetto attuale è di un palazzo a quattro piani, con un porticato al pianterreno e un attico all’ultimo piano, e due torri angolari ai lati del palazzo.

Anche in questo caso il nome rimanda all’originaria funzione dell’edificio: “panadería” significa panetteria e infatti in passato questa era la panetteria principale della città; qui veniva stabilito un prezzo equo per il pane, accessibile anche alle classi più basse della società.

In seguito divenne prima un appartamento reale, poi sede della Reale Accademia delle Belle Arti di San Fernando e infine Accademia della Storia. Oggi ospita l’ufficio turistico della città di Madrid.

Durante la vostra passeggiata in Plaza Mayor fermatevi ad ammirare la facciata di questo edificio-simbolo, riccamente decorata con affreschi di Carlos Franco realizzati nel 1992 che raffigurano figure mitologiche, tra cui Cibele, Cupido e Bacco, collegate alla storia di Madrid. Le decorazioni attuali non sono le originali: la facciata infatti è stata più volte decorata e ristrutturata nel corso dei secoli.

Scultura di Filippo III

Al centro della piazza troneggia la statua equestre di Filippo III detto il Pio, re di Spagna dal al 1598 fino alla 1621. Viene considerata l’opera d’arte di maggior valore fuori dalle pareti di un museo: all’aperto tutto l’anno a qualsiasi ora del giorno, potrete ammirarla senza dover pagare nessun biglietto!

Fu disegnata da Giovanni de Bologna e completata dal suo apprendista Pietro Tacca nel 1616.

Un po’ di storia

Sul luogo dove oggi troviamo Plaza Mayor sorgeva l’antica Plaza del Arrabal, sede del mercato più importante della città. La nuova piazza fu costruita alla fine del Quattrocento in seguito al trasferimento a Madrid della corte reale; l’architetto Juan Gómez de Mora fu incaricato di uniformare gli edifici della piazza.

In più occasioni la piazza fu devastata da incendi e conseguentemente ricostruita e modificata. Il più importante lavoro di ristrutturazione della piazza si deve all’architetto Juan de Villanueva nel 1790: le facciate dei palazzi vennero ridotte di due altezze, la piazza fu chiusa agli angoli e vennero costruiti nove archi di accesso.

Plaza Mayor
Plaza Mayor durante la festa di San Isidro © Álvaro López – Madrid Destino

Come arrivare

Plaza Mayor si trova in una delle zone più turistiche di Madrid. Si può raggiungere con tre linee della metropolitana (L1, L2, L3), numerosi autobus e il servizio treni extraurbano.

Da Plaza Mayor potrete raggiungere a piedi Puerta del Sol, il Palazzo reale e il quartiere popolare di La Latina, consigliato a chi vuole conoscere la Madrid dei madrileni dove ogni domenica si tiene l’affollatissimo Mercado del Rastro.

Informazioni utili

Indirizzo

Plaza Mayor, Madrid, Spagna

Trasporti

Fermate Metro

  • La Latina (483 mt)
  • Puerta de Toledo (987 mt)

Fermate Bus

  • Plaza Mayor (155 mt)
  • Puerta Cerrada (234 mt)

Dove si trova

Vedi gli Hotel in questa zona
Alloggi Plaza Mayor
Cerchi un alloggio in zona Plaza Mayor?
Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Plaza Mayor
Mostrami i prezzi
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.6 su 11 voti

Attrazioni nei dintorni

Condividi