Spagna Centrale

La Spagna Centrale è la meta ideale per una vacanza romantica immersi in atmosfere d'altri tempi. Chiudete gli occhi: non vi sentite un po' Don Chisciotte?

Lontane dalle coste soleggiate del sud e dell’est o da quelle battute dai venti del nord, le regioni della Spagna Centrale sembrano un mondo distante, chiuso in se stesso, arroccato in un’orgogliosa difesa delle tradizioni d’un tempo.

La Spagna Centrale non è per chiassosi vacanzieri in bermuda e infradito: è più adatta a un turismo dai ritmi lenti, che si fa soggiogare dal fascino della pietra che si illumina con i raggi solari, ama la storia e la cultura e ricorda con affetto le epiche ancorché fallimentari imprese del nobile Don Chisciotte.

Iniziate oggi stesso a pianificare il vostro itinerario su misura nella Spagna centrale, tra romantici castelli e fortezze medievali, piazze assolate, paesini fortificati e mille altre attrazioni.

Le regioni della Spagna centrale

Le regioni della Spagna centrale sono sei: partendo da nord-est e procedendo in senso orario troviamo Aragona, Castiglia-La Mancia, Estremadura, Castiglia e Leon, La Rioja; al centro della Spagna centrale, nel cuore del paese, si trova la comunità autonoma di Madrid.

Tutte queste regioni confinano con altre regioni spagnole, ad eccezione di Aragona che confina a nord con la Francia, e di Estremadura e Castiglia-Leon che confinano a ovest con il Portogallo.

Madrid e dintorni

La città di Madrid è la star turistica dell’omonima regione e non ha certamente bisogno di presentazioni. Durante un soggiorno nella capitale potrete visitare prestigiosi musei, sontuosi palazzi reali, caratteristici quartieri tradizionali, ampissimi parchi e piazze e numerose altre attrazioni culturali, ma non perdete l’opportunità di fare entusiasmanti gite in giornata nelle altre località più belle della regione.

Ad esempio da Madrid si può facilmente raggiungere El Escorial, un’incantevole località nel cuore della Sierra de Guadarrama, la catena montuosa a nord di Madrid che fa da frontiera naturale al territorio urbano della capitale. Qui potrete visitare il Monastero e Real Sitio di San Lorenzo dell’Escorial (detto anche Real Monasterio), pantheon familiare dei re di Spagna, primo esempio di architettura herreniana e simbolo del “siglo de oro” spagnolo.

Città principali della Spagna centrale

Tappa imperdibile di ogni itinerario nella Spagna centrale è Salamanca, città di rara bellezza, sede di una prestigiosa università fondata 800 anni fa. Godetevi l’atmosfera unica che si respira nella magnifica Plaza Mayor di Salamanca, considerata una delle piazze storiche più belle di tutta Europa.

Toledo, antica capitale del paese, è una città dal passato millenario dove sono evidenti tracce delle culture cattolica, araba ed ebraica, che qui hanno convissuto pacificamente per secoli lasciando in eredità stupendi palazzi ed edifici religiosi. Il suo monumento-simbolo è l’impressionante Alcazar che domina la città dall’alto.

Un’altra meraviglia architettonica della Spagna centrale è l’acquedotto di Segovia, un capolavoro ingegneristico dell’antichità che sopravvive fin dai tempi dei romani.

Fu fondata dai romani anche Saragozza, oggi una delle città più grandi della Spagna. È un mix unico di stili architettonici, eredità delle diverse culture e dei diversi popoli che qui si sono succeduti (romani, musulmani, ebrei, cristiani). L’esposizione universale del 2008 ha dato un nuovo impulso alla città e le moderne costruzioni realizzate per l’occasione convivono pacificamente con quelle più antiche.

Valladolid viene spesso ridotta a città di passaggio, ma non va snobbata: è una città dal glorioso passato e dal vivace presente, con un centro cittadino ricco di chiese, palazzi e barettini!

Mappa