Lanzarote

Cosa vedere a Lanzarote

Spettacolari paesaggi vulcanici e incantevoli spiagge bagnate da un mare blu sono le attrazioni top dell'isola dell'isola di Lanzarote. Da non perdere!

Gli spettacolari panorami vulcanici e le spiagge di sabbia bianca finissima rendono l’isola di Lanzarote una delle mete più ambite dagli Europei. Lanzarote è la più orientale delle Canarie e si trova a 140 chilometri a ovest delle coste africane ed è separata dall’isola di Fuerteventura da un canale di una decina di chilometri.

L’isola, in gran parte protetta da una riserva della Biosfera e da un Parco nazionale, è un vero paradiso per gli amanti della natura e del mare. Quarta per dimensione dell’arcipelago delle Canarie, Lanzarote è emblema del turismo sostenibile grazie, in gran parte, alle opere dell’artista poliedrico Cesar Manrique, originario dell’isola, incentrate sulla difesa del territorio.

Lungo i 250 chilometri di coste, caratterizzati da alte scogleire e paesaggi di lava nera, sono incastonate spiagge sabbiose e calette rocciose. Ideali per il surf e il windsurf le spiagge di Orzola e di Arrieta, entrambe vicino alla capitale Arrecife, Playa Honda, vicino all’aeroporto di Lanzarote, le spiagge di Puerto del Carmen, La Santa e Playa Blanca.

Se amate l’architettura delle Canarie fate una sosta nei villaggi di Teguise, San Bartolome e a Haria oltre che nella capitale dell’isola. Puerto del Carmen, invece, è il più importante centro turistico.

Da non perdere il Mirador del Rio, da dove godere di una splendida vista, il Parco Nazionale di Timanfaya, la Cueva de los Verdes  e il Jameos del Agua nel Malpais de la Corona, il Jardin de los Cactus, il Lago Verde e il Castillo de San Jose.

Molto belli gli isolotti di La Graciosa, la più piccola isola abitata delle Canarie, Alegranza, Montaña Clara, Roque del Este e Roque del Oeste, tutte nel Parco Naturale del Chinijo, che si trovano al largo della costa settentrionale di Lanzarote.

Voli diretti raggiungono l’aeroporto di Lanzarote dall’Italia. Lo scalo si trova a solo 5 chilometri dalla capitale dell’isola Arrecife ed è utilizzato da più di 40 compagnie aeree. Inoltre è possibile raggiungere Lanzarote in traghetto grazie ai servizi delle compagnie di navigazione Transmediterranea, Fred Olson e Naviera Armas.

Arrecife

Il Castello di San Gabriele a Arrecife

Bella e tranquilla, la città portuale di Arrecife è la più vivace di Lanzarote.

La cittadina, fondata nel XV secolo e divenuta capitale nel 1852, si trova lungo la costa orientale dell’isola, in una posizione strategica che permette di accedere in maniera semplice e veloce a qualsiasi punto dell’isola.

Oltre alla pittoresca la zona di El Charco molto bello il lungomare in stile mediterraneo, il luogo ideale per passeggiare al chiaro di luna. Proprio di fronte, su un’isoletta collegata da una strada rialzata, si trova il Castillo de San Gabriel, risalente al 1590 ed oggi sede di un museo dedicato alla storia di Arrecife.

Di particolare interesse il Castillo de San Jose, più grande e impressionante di San Gabriel, costruito da re Carlo III nel XVIII secolo al centro della baia di Naos quando la città si doveva difendere dai pirati. Al suo interno è ospitato il Museo internazionale di Arte Contemporanea con opere di Picasso, Mirò, Rivera e Sempere.

Gli amanti dello shopping apprezzeranno Calle Leon y Castillo, una lunga strada pedonale su cui si affacciano negozietti bizzarri e boutique di griffe internazionali.

A due passi dal centro di Arrecife si trova la spiaggia di Playa del Reducto, una distesa di sabbia dorata chiara orlata da palme e sicura per i bambini, riparata dalla Punta del Camello e dall’isolotto di Fermina. A 2 chilometri verso ovest si trova Playa del Cable.

Alla periferia della città, immerso in uno stupendo panorama vulcanico, si trova un campo da golf da 18 buche.

Teguise, l’antica capitale dell’isola, si trova a 10 chilometri di distanza.

Scopri di più su Arrecife

Playa Blanca

La spiaggia di Playa Blanca

La sofisticata località turistica di Playa Blanca si trova lungo la costa meridionale di Lanzarote, all’interno di un ampio golfo che racchiude 3 baie più piccole, e si affaccia sullo stretto di Bocaina che separa l’isola da Fuerteventura e Lobos.

Playa Blanca è la destinazione ideale per chi cerca un ambiente rilassante e grandi spiagge. Questo tranquillo resort, ideale per tutta la famiglia, vanta infatti una vasta gamma di hotel, ottimi servizi turistici, uno dei migliori porti dell’isola, da cui si può raggiungere la vicina isola di Fuerteventura in 30 minuti, e si trova vicino ad alcune delle spiagge più belle di Lanzarote come le 4 di Punta del Papagayo.

Playa Blanca si trova a 38 chilometri da Arrecife e a 30 chilometri dall’aeroporto di Lanzarote.

Nei dintorni, da non perdere le spiagge di Dorada e Flamingo, famose per la loro sabbia bianca, il bellissimo Parco Nazionale di Timanfaya, la regione de La Geria dedicata alla produzione del vino, le saline di Janubio, il Lago verde, le scogliere a picco sull’Oceano di Los Hervideros e il pittoresco villaggio di Yaiza.

Scopri di più su Playa Blanca

Puerto del Carmen

Panorama di Puerto del Carmen

Puerto del Carmen si trova lungo la costa orientale di Lanzarote tra la capitale dell’isola Arrecife, da cui dista 12 chilometri, e la sofisticata località turistica di Puerto Calero.

Puerto del Carmen, conosciuta anche come Fariones, è la località turistica più in voga dell’isola ed è ricca di servizi e confort, hotel di ottimo livello, ristoranti, centri commerciali, discoteche, agenzie di noleggio auto e agenzie di escursioni.

Il caratteristico centro storico è un luogo da non perdere e molto bella anche la pasteggiata di Avenida de Las Playas dove si trovano numerosi negozi, ristoranti, pub e in generale è il fulcro della vita notturna. Puerto del Carmen è infatti la destinazione di Lanzarote adatta a chi ama fare festa!

Puerto del Carmen vanta più di 6 chilometri di spiagge tra cui Playa Matagorda, Playa de los Pocillos, Playa Grande e Playa Chica.

La città si trova a soli 10 minuti dall’aeroporto di Lanzarote. Se volete scoprire da vicino le tradizioni e lo stile di vita dell’isola spostatevi nei villaggi di Conil, Mácher, La Asomada, Masdache, La Geria e Tías, tutti all’interno del territorio comunale di Puerto del Carmen.

Scopri di più su Puerto del Carmen

Jameos del Agua

L’incantevole grotta di Jameos del Agua

All’interno dei campi di lava del Malpais de la Corona, vicino alla costa della parte settentrionale di Lanzarote, si trovano alcuni tunnel vulcanici molto affascinanti tra cui i Jameos del Agua.

Il panorama suggestivo, quasi lunare, di queste 3 cavità vulcaniche, il Jameo Grande, il Jameo Chico e il Jameo de la Cazuela, sono state trasformate con estremo rispetto dall’artista più importante dell’isola, Cesar Manrique.

All’interno delle grotte si trovano un lago salato collegato al mare, abitato da minuscoli granchi albini e circondato da un giardino di palme e buganvillee, e numerosi sentieri impreziositi da stalttiti e stalagmiti.

I Jameos del Agua svolgono un compito didattico e di divulgazione a proposito delle tematiche legate alla vulcanologia e alla geologia. All’interno di questa cornice unica si trova anche un auditorium sotterraneo da 550 posti a sedere dove vengono organizzati dei festival musicali davvero sorprendenti.

Scopri di più su Jameos del Agua

Haria

Il villaggio di Haria

Il bellissimo e pittoresco villaggio tradizionale di Haria si trova nell’entroterra di Lanzarote, a poca distanza dal parco di Malpais de la Corona, in quella che viene chiamata dagli isolani la Valle delle Mille Palme. In questo villaggio – oasi è ancora viva la tradizione di piantare una palma alla nascita di ogni bambino.

Lungo le strade strette e i vicoli si affacciano numerosi edifici della tradizione architettonica canaria con pareti in pietra e balconi in legno, mentre la piazza León y Castillo, su cui si affaccia una delle due chiese del paese, l’Iglesia Nuestra Señora de la Encarnacion dove è ospitato il Museo di arte sacra, costituisce il centro del paese. Non lontano si trovano negozietti di artigianato e piccole gallerie d’arte.

Haria è uno dei luoghi più verdi dell’isola visto che piante tropicali, cactus, fichi d’india e numerose piante endemiche crescono rigogliose grazie ad un particolare microclima umido caratterizza la zona. Merita una visita il Cactus Garden.

Vicino a Haria si trovano diversi Mirador da dove ammirare viste spettacolari di Lanzarote. I più conosciuti sono il Mirador del Rio, progettato dall’artista Cesar Manrique che si ritirò in pensione qui, e il Mirador de Haria, a 5 chilometri a sud del paese.

Da visitare le attrazioni geologiche della Cueva de los Verdes e del Jameos del Agua e i villaggi di Orzola, Arrieta, Charco del Palo e Punta Mujeres. Numerosi sentieri popolari tra escursionisti e appassionati di mountain bike si trovano nella zona come quello che conduce al Bosquecillo, una bellissima zona forestale ideale per i pic nic.

Nel territorio comunale di Haria si trovano meravigliose spiagge tra cui alcune calette isolate e solitarie: da non perdere Famara, una delle più famose dell’isola, Playa Risco, accessibile solo in barca o tramite un ripido sentiero, Caleta del Mero, La Cocinitas, Playa Canteria e El Caleton Blanco.

Teguise

La Torre dell’Orologio e la Chiesa di Nostra Signora di Guadalupe a Teguise

Il villaggio tradizionale di Teguise si trova nell’entroterra settentrionale di Lanzarote ad appena 12 chilometri dalla capitale Arrecife e 18 chilometri dall’aeroporto di Lanzarote.

Con oltre 5 secoli di storia Teguise, l’antica capitale dell’isola, conserva un ricco patrimonio artistico e culturale.

Molto belli la Chiesa di Nuestra Senora de Guadalupe in Plaza San Miguel, costruita nella prima metà del XVI secolo e che presenta una mescolanza di diversi stili architettonici, il Convento francescano in stile barocco convertito in Museo di Arte Sacra e il Palazzo Spinola, costruito tra il 1730 e il 1780, tra i migliori esempi di architettura canaria di Lanzarote.

Imperdibile il meraviglioso il Castillo de Santa Barbara, una fortezza del 1500 caratterizzata da robuste torri quadrate, da dove si può godere di una vista unica su Teguise.

Da non perdere la galleria d’arte contemporanea, dove sono esposte opere di artisti di fama internazionale, ospitata all’interno del Convento Domenicano fondato nel 1698.

Molto belle le celebrazioni del carnevale canario quando le maschere della figura del diavoletto, simbolo di virilità e fecondità, sfilano a ritmo di musica.

Ogni domenica mattina Teguise viene animato da un famoso mercato, il Mercadillo, che trasforma il borgo in un vero e proprio bazar.

Costa Teguise, una delle zone turistiche più rinomate e ricercate di Lanzarote che vanta ben 5 spiagge meravigliose, si trova a 15 minuti di auto.

Costa Teguise

Costa Teguise

La ricercata località turistica di Costa Teguise si trova lungo la costa orientale di Lanzarote, a nord della capitale Arrecife e a 15 minuti di auto dall’aeroporto.

Tra le mete preferite dalle famiglie, Costa Teguise vasta gamma di alloggi, servizi e strutture ricreative tra cui un campo da golf da 18 buche e un parco acquatico. Degno di nota il Pueblo Marinero, un gruppo di edifici progettati in stile tradizionale canario dall’architetto e artista Cesar Manrique.

Tra le attrazioni più importanti di Costa Teguise non possono mancare le spiagge sabbiose: Playa de las Cucharas, la più apprezzata dagli appassionati di windsurf, Playa Bastian, ideale per le famiglie con bambini piccoli, la spiaggia di sabbia bianca di Playa Jablillo e Playa de los Charcos.

Da non perdere la pittoresco El Charco, una laguna circondata da case di pescatori con ottimi ristoranti di pesce, e i villaggi tradizionali di Arrieta e Haria.

La vita notturna di Teguise è animata da pub e discoteche.

Il Parco acquatico di Costa Teguise

L’unico Parco Acquatico di Lanzarote si trova a Costa Teguise, poco prima del golf club, a 15 minuti a nord della capitale Arrecife.

L’Aquapark comprende una grande area per i bambini con castelli gonfiabili e tappeti elastici, una grande piscina con scivoli per i bambini, scivoli chiusi e aperti per adulti, un circuito di Paintball e un parco avventura.

La sicurezza è uno degli aspetti che più colpisce della struttura: ben 15 bagnini controllano le piscine aperte dalle 10.00 alle 18.00.

Orzola

Il villaggio di Orzola

Il villaggio di pescatori di Orzola si trova sulla punta settentrionale dell’isola di Lanzarote ed è conosciuto per le sue bellissime spiagge e i numerosi punti di interesse dei dintorni.

Orzola è riuscito a mantenere incontaminato il suo antico fascino ed è un luogo incantevole dove trascorrere le vacanze.

Intorno al porto, nodo fondamentale per i collegamenti tra Lanzarote e la piccola isola di Graciosa, la più grande dell’arcipelago del Chinijo, si trovano rinomati ristoranti di pesce.

Non lontano si trovano le pittoresche spiagge di Playa de La Canteria, Playas Caletones, Playa El Risco, Charca de la Laja e Caleta, Caleton Blanco del Mero, il meraviglioso Mirador del Rio e il Pardelas Park, un luogo ideale per le famiglie con bambini piccoli ad un chilometro dal centro di Orzola.

San Bartolome

La pittoresca cittadina di San Bartolome, luogo ideale dove assaporare la cucina delle Canarie, si trova nel cuore agricolo di Lanzarote ed è il secondo centro dell’isola per importanza dopo la capitale Arrecife.

Tra i vari edifici degni di nota da visitare la Casa Ajei, oggi centro culturale, e la Casa del Mayor Guerra del XVIII secolo, esempi dell’architettura tradizionale dell’isola. Vicino alla Casa del Contadino, inoltre, potete ammirare una grande scultura dell’artista poliedrico Cesar Manrique, figlio illustre di Lanzarote la cui casa natia, che oggi è sede di una fondazione a suo nome, si trova alle porte del paese.

Assolutamente da esplorare i dintorni di San Bartolome. A nord della cittadina si trova il fertile territorio del jable mentre a sud si trovano i suggestivi vigneti di La Geria dove le viti sono coltivate all’interno di buche scavate nel terreno e protette dal vento da piccoli muri di pietra semicircolari. Imperdibile, poi, un’escursione nel Parco nazionale di Timanfaya.

Pur trovandosi nel centro dell’isola, San Bartolome ha un facile accesso ad alcune delle bellissime spiagge di Lanzarote come Playa Honda e Guacimeta.

Playa Honda

La località turistica di Playa Honda si trova lungo la costa orientale di Lanzarote tra la capitale dell’isola Arrecife, da cui dista 6 chilometri, e la cittadina di Puerto del Carmen.

Dall’atmosfera rilassata, Playa Honda è il luogo ideale per una vacanza tranquilla e sofisticata. La sua offerta turistica è di ottimo livello ed è composta in gran parte da hotel e ville di lusso in affitto.

Playa Honda è famosa per la sua spiaggia di sabbia dorata lunga 2 chilometri e larga 80 metri. Non lontano si trova la spiaggia di Guaciameta che costeggia la pista dell’aeroporto.

Playa Honda si trova ad appena 2 chilometri e mezzo dall’aeroporto di Lanzarote.

Puerto Calero

Il villaggio di Puerto Calero

Puerto Calero, alla periferia di Puerto del Carmen, lungo la costa orientale di Lanzarote, a 20 chilometri a sud della capitale Arrecife, è tra le destinazioni più esclusive e prestigiose delle Canarie per gli amanti della vela.

Questa località turistica giovane e moderna, consolidata come uno dei porti turistici più esclusivo e moderno in tutta la Spagna, vanta ottimi hotel, di cui di lusso, 420 posti barca, numerose ville esclusive, caffetterie e ristoranti sul lungomare.

Puerto Calero non ha una sua spiaggia propria ma nelle vicinanze se ne trovano di eccezionali, tra cui Playa Grande, Playa Pocillos e Playa Chica, mentre a 20 minuti di auto si trovano Playa Quemada e Punta del Papagayo.

Puerto Calero si trova a 10 chilometri dall’aeroporto di Lanzarote.

Fundacion Cesar Manrique

La Fondazione Cesar Manrique è l’ente responsabile della supervisione dei lavori dell’artista, uno dei più illustri esponenti della cultura lanzaroteña, e si trova all’interno dell’antica residenza a Tahiche, villaggio poco distante da Arrecife, la capitale dell’isola di Lanzarote.

Manrique, pittore, scultore, architetto ed ecologista al tempo stesso, aveva uno stile inconfondibile. Le influenze della sua arte sono da ricercare nello stile allegro e solare della pittura spagnola del Novecento partendo da Picasso fino ad arrivare a Mirò.

La collezione di arte contemporanea della Fondazione e i progetti del Mirador del Rio, del Marine Park a Ceuta e del Centro Culturale di Siviglia possono essere ammirati appena entrati nella casa museo, da lui stesso progettata, decorata e costruita seguendo la struttura naturale della lava sul terreno.

Dopo la visita è possibile accedere ai giardini di Taro Tahiche dove si può apprezzare il grande murale eseguito dall’artista stesso con pietre vulcaniche e piastrelle.

Guinate Tropical Park

Nel nord di Lanzarote, ai piedi del vulcano Corona non lontano dalle scogliere di Famara, si trova una delle attrazioni principali dell’isola, il Guinate Tropical Park, un parco tropicale dove ammirare numerose specie di volatili, tra cui i pinguini, piante esotiche e diversi animali.

Il parco si sviluppa per 45 mila metri quadrati e ospita in un ambiente rigoglioso e lussureggiante rettili, pesci, otarie, tartarughe e lemuri.

Le piccole cascate, i laghetti e la vegetazione creano un ambiente unico e avventuroso.

Il parco è abbastanza distante dai principali centri turistici di Lanzarote ma si trova nel borgo caratteristico di Guinate, che vi consigliamo di visitare, non lontano da un fantastico Mirador da dove ammirare l’isola di Graciosa.

Lago Verde

Lo spettacolare Lago Verde

Il Lago Verde di Lanzarote, a poca distanza dal villaggio del Golfo lungo la costa occidentale dell’isola, è uno degli esempi spettacolari della potenza della Natura.

Nella parte inferiore del cono vulcanico semi sommerso, formatosi dopo le eruzioni del 1730, ai piedi della scogliera, è possibile ammirare una laguna a forma di mezza luna, ricca di minerali vulcanici e microrganismi, separata dalle acque dell’Oceano Atlantico da una meravigliosa spiaggia di ciottoli neri.

Il Lago Verde, il cui colore è dovuto al fitoplancton e la cui tonalità verde smeraldo varia a secondo del colore del cielo, è stato dichiarato riserva naturale e si trova all’interno del Parco Naturale dei Vulcani di Lanzarote. Un certo numero di baie riparate con spiagge nere collegano la laguna con il tranquillo villaggio di Golfo.

Nei dintorni si trova l’olivina, una pietra dura con cui gli artigiani locali realizzano alcuni gioielli originali.

Malpais de la Corona

Il paesaggio vulcanico del Malpais de la Corona, creato da un’eruzione di circa 3 mila anni fa quando la lava scorreva verso est, si trova nella parte settentrionale dell’isola di Lanzarote e comprende le famose grotte vulcaniche de Jameos del Agua e la Cueva de los Verdes.

Per visitare i campi di lava di La Corona si può partire dal villaggio tradizionale di Orzola, ma bisogna essere ben equipaggiati visto che il terreno è roccioso e irregolare, o percorrere in auto la strada LZ 1.

Il Monte Corona, alto 609 metri sul livello del mare, è il più alto dei 5 vulcani ormai estinti che hanno dato vita a questo panorama con la loro eruzione. La parete del cratere vulcanico semicircolare, di circa 450 metri di diametro e una profondità di 190 metri, può essere raggiunta grazie ad un ripido sentiero che richiede attrezzature adeguate.

Mirador del Rio

Isla Graciosa vista dal Mirador del Rio

La vista panoramica che si gode dal Mirador Del Rio, che si trova nella parte settentrionale di Lanzarote, alle spalle di Playa El Risco e non lontano dal villaggio di Orzola e dal Malpais de la Corona.

Il Belvedere, progettato nel 1973 dall’architetto e artista locale Cesar Manrique, si trova a 497 metri sul livello del mare, sulla sommità delle imponenti scogliere di Famara, e permette di ammirare uno dei più spettacolari panorami di Lanzarote: la costa settentrionale, le saline abbandonate, lo stretto di El Rio, l’isola di la Graciosa e il meraviglioso parco naturale del Chinijo.

L’edificio del Mirador è appena percettibile all’esterno visto che la struttura è nascosta sotto una serie di pietre vulcaniche che lo mimetizzano con l’ambiente circostante. All’interno dell’edificio, accessibile tramite un corridoio decorate con ceramiche tradizionali, si trovano un ristorante e un elegante bar che vi proietteranno all’esterno grazie a 2 enormi e sinuose vetrate.

Un negozio di souvenir si trova al piano superiore ed è raggiungibile attraverso una scala elicoidale.

Parco Naturale del Chinijo

Il Parco naturale del Chinijo, a nord di Lanzarote, con i suoi 700 chilometri quadrati è la Riserva Marina più grande d’Europa e comprende le isole di Graciosa, Alegranza, Montaña Clara, Roque del Este, Roque del Oeste, le scogliere di Famara e il Malpais de la Corona.

Il paesaggio è caratterizzato dalla presenza di strutture vulcaniche e rappresenta l’area di nidificazione di numerosi volatili e di alcuni rapaci come l’aquila pescatrice e i falchi della regina. Inoltre ben 228 specie di pesci abitano le acque dell’arcipelago del Chinijo.

Dal punto di vista biologico il parco, istituito nel 1995, è il più ricco e vario delle Canarie e vieta ogni tipo di pesca che non sia quella professionale.

Parco nazionale di Timanfaya

Lo spettacolare paesaggio del Parco di Timanfaya

Il Parco Nazionale di Timanfaya e delle Montagne di Fuoco occupa gran parte dell’isola di Lanzarote ed è una delle tappe obbligatorie durante le vacanze sull’isola.

Coni vulcanici, crateri, il mare di lava, spiagge di sabbia nera e colonne di lapilli danno vita ad uno straordinario paesaggio lunare di grande bellezza. Dal belvedere naturale di Montaña Rajada si può ammirare un immenso mare di lava che si estende fino a raggiungere la costa.

Lo spettacolare paesaggio vulcanico multicolore, completamente privo di vita animale e vegetale, si estende per circa 51 chilometri quadrati. Durante il XVIII secolo i vulcani dell’isola eruttarono con violente esplosioni ricoprendo il paesaggio circostante e interi villaggi di lava incandescente e lapilli.

All’interno del parco si trova un altro progetto di Cesar Manrique, il ristorante El Diablo. Qui le pietanze vengono preparate su un barbecue alimentato dal calore geotermico.

Il Parque Nacional de Timanfaya può essere visitato dalle 09:00 alle 17.00 grazie ad escursioni guidate o in pullman, tour organizzati dal Centro Visitatori. L’accesso libero a piedi è consentito solo sul litorale del Parco Nazionale.

Mappa

Approfondimenti

Arrecife

Arrecife

Arrecife è la capitale di Lanzarote e la sua città più grande. Vi si trovano numerosi musei, occasioni per lo shopping e una magnifica spiaggia.
Puerto del Carmen

Puerto del Carmen

Puerto del Carmen è la principale località turistica di Lanzarote. Situata sulla costa est, ha fantastiche spiagge, numerosi negozi e un bel porticciolo.
Jameos del Agua

Jameos del Agua

Playa Blanca

Playa Blanca

Isola di La Graciosa

Isola di La Graciosa

Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 5 su 4 voti
Condividi