Gran Canaria

Cosa vedere a Gran Canaria

Per la sua varietà di paesaggi e microclimi l'isola di Gran Canaria è un continente in miniatura: cosa vedere? Ecco le attrazioni da non perdere.

Con un’incredibile varietà di paesaggi e microclimi che la rendono unica, Gran Canaria, la terza per dimensione dell’arcipelago delle Canarie dopo Tenerife e Fuerteventura, è un continente in miniatura.

Con 33 aree protette, l’isola vanta coste frastagliate dove si trovano meravigliose spiagge di sabbia bianca e incantevoli calette di sabbia nera, un’entroterra montuoso e desertico e foreste lussureggianti nella parte settentrionale.

I centri abitati più importanti di Gran Canaria sono 21 tra cui la cosmopolita e dinamica capitale Las Palmas de Gran Canaria, fondata nel 1478. Tra le località turistiche particolarmente famose sia per le spiagge che per la vita notturna, Fataga, Playa del Ingles, Maspalomas, Puerto de Mogan, Bahia Feliz e Playa Puerto Rico.

La città di Aguimes, nella parte orientale dell’isola e la cittadina di Galdar lungo la costa nordoccidentale di Gran Canaria vantano eccezionali centri storici.

Gran Canaria offre ottime soluzioni per gli amanti del mare e degli sport acquatici ma anche per gli appassionati di escursioni e trekking a cavallo.

L’isola è facilmente raggiungibile con voli diretti grazie all’aeroporto di Gran Canaria.

Las Palmas de Gran Canaria

Las Palmas de Gran Canaria è una città dall’eccezionale patrimonio storico ed è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. La capitale è stata fondata nel 1478 dal capitano aragonese Juan Rejon e si trova sulla punta nordorientale dell’isola, vicino a splendide spiagge.

Dal forte carattere, la città è un mix di edifici in stile coloniale e andaluso caratterizzati da cortili interni, piazze pedonali, balconi in legno e strade lastricate. Piazza Santa Ana, la cattedrale di Sant’Anna, l’Eremo di Sant’Antonio, il Vescovado e la Casa Reale sono il cuore del quartiere storico di Cegueta.

Tappa obbligatoria la Casa Museo di Colombo, si tratta dell’antico palazzo dei governatori dell’isola utilizzato da Cristoforo Colombo durante il suo soggiorno nelle isole Canarie e al cui interno si trova un museo ricco di mappe, modellini e frammenti dei diari del navigatore, e il Museo Canario.

Molto interessanti anche il CAAM, il Centro Atlantico di Arte Moderna, il quartiere marinaro e mercantile di Triana, dove si trovano il gabinetto letterario, in stile neoclassico e con decorazioni moderniste, il teatro Perez Galdos, ispirato allo stile italiano, e le strade dello shopping, e Puerto de la Luz, la zona più vacanziera. I giardini Rubio e il Parco Doramas ospitano rispettivamente il giardino zoologico e il Pueblo Canario, un complesso architettonico ispirato all’architettura tradizionale delle Canarie.

Per godere di un panorama stupendo sulla città raggiungete il quartiere di Altavista mentre per assaporare gli ottimi piatti della cucina dell’arcipelago scegliete il quartiere di Santa Catalin, fulcro degli eventi estivi. Il quartiere marinaro di Isleta racchiude l’Eremo della Luce e il Castello della Luce.

Las Palmas de Gran Canaria custodisce anche la meravigliosa spiaggia di Canteras, una distesa di sabbia dorata lunga 3 chilometri e molto amata dagli abitanti del posto. In pieno centro accanto al molo sportivo, inoltre, si trova la Playa de Las Alcaravaneras, mentre all’uscita della città, in direzione sud, si trova la spiaggia di sabbia nera di Playa de La Laja.

Las Palmas de Gran Canaria si trova a 20 chilometri dall’aeroporto di Gran Canaria ed è il punto di partenza perfetto per visitare tutta l’isola. In città sono presenti due stazioni degli autobus, una nel parco di San Telmo e una nel Parco Santa Catalina.

Scopri di più su Las Palmas de Gran Canaria

Maspalomas

Famosa in tutto il mondo per le sue dune, la spiaggia di Maspalomas si trova sulla punta meridionale di Gran Canaria vicino alle famose località balneari di Aguilla, Las Burras, San Agustin e Playa del Ingles.

La distesa di sabbia dorata e la riserva naturale delle dune di Maspalomas, che si estendono per 400 ettari, sono bagnate da acque cristalline poco profonde che la rendono ideale anche per le vacanze in famiglia e i più piccoli.

L’esclusiva località di Maspalomas vanta hotel di lusso, tra cui il superlativo Lopesan Baobab Resort, residenze esclusive, come l’Ifa Faro hotel, e il campo da golf più grande dell’isola.

L’intrattenimento è un altro fiore all’occhiello della zona sia per quanto riguarda la vita notturna che per i parchi divertimento come Aqualand, il parco acquatico più grande di Gran Canaria, Holiday World, Palmitos, un parco ornitologico con un acquario, Sioux City, un parco a tema sul selvaggio west e l’affascinante Mundo Aborigen.

Le dune di sabbia di Maspalomas sono uno dei litorali più amati dai naturisti e dai gay. La zona nudista inizia nel chiosco numero 5 e si estende fino alla Playa del Ingles, metre i surfisti si ritrovano nella curva che unisce Maspalomas con spiaggia del Ingles.

Da non perdere La Charca de Maspalomas, una laguna naturale separata dal mare da una piccola lingua di sabbia, e il Faro di Maspalomas, costruito nel 1886, che con i suoi 65 metri di altezza domina la costa e l’affollata zona di passeggio dove si trovano ristoranti e negozi.

Maspalomas si trova a circa un’ora di macchina dalla capitale dell’isola Las Palmas e a 25 minuti dall’aeroporto di Gran Canaria.

Scopri di più su Maspalomas

La Playa de Mogán

La baia di Puerto de Mogan

La deliziosa cittadina di Playa de Mogan si trova lungo la costa sudoccidentale di Gran Canaria, non lontano dalle famose località turistiche di Playa del Ingles e Maspalomas.

Questo porto di pescatori circondato da brulle scogliere è cresciuto negli ultimi anni grazie ad un turismo responsabile che lo ha proiettato verso una fascia turistica medio alta.

La cittadina deve il suo fascino anche alla rete di graziosi canali di acqua di mare che attraversano il suo centro storico, punteggiato di pittoreschi piccoli ponti, tanto da averle fatto guadagnare nel corso degli anni l’appellativo di Venezia delle Canarie.

Caffetterie alla moda, piccoli ristoranti, locali con musica dal vivo e una bella passeggiata sul lungomare rendono la pittoresca Playa de Mogan la località perfetta per chi è alla ricerca di una vacanza tranquilla, divertente e anche un po’ romantica.

A est del porto si trova una piccola spiaggia di sabbia ben protetta dalle correnti grazie alle scogliere, ideale per le famiglie con bambini, mentre ad appena 5 minuti di auto si trova l’incantevole Playa Taurito e a 7 chilometri Playa de Amedores. Molto belle anche le spiagge di Playa de Patalavaca, Playa de la Verga, Playa del Cura, Playa de Los Frailes, la Playa de Medio Almud e la Playa de Tiritaña.

Dal porto salpano delle piccole imbarcazioni per escursioni di whale watching e verso Playa Puerto Rico e Arguineguin. Gli amanti delle escursioni apprezzeranno la gola del Barranco de Veneguera, che prende il via ai piedi della formazione rocciosa di Los Azulejos, e il Parco naturale di Ojeda.

Telde

La città di Telde, la seconda per dimensione dell’isola, si trova lungo la costa orientale di Gran Canaria, a sud di Las Palmas de Gran Canaria, nell’area chiamata grande pianura.

A metà strada tra le zone turistiche della parte meridionale dell’isola e la capitale, Maspalomas in primis, il centro città custodisce palazzi storici, come la zona di San Juan dove si trovano la chiesa di San Pedro Mártir e la basilica di San Juan Bautista, mentre i suoi dintorni ospitano i siti archeologici pre-ispanici più importanti di Gran Canaria come el Baladero, Tufia, Cuatro Puertas, Tara e Cendro.

Da mettere in conto una visita a San Francisco, quartiere ricco di fascino anche grazie alle stradine strette e tortuose che lo attraversano e alle basse case candide che le costeggiano.

Diverse meravigliose spiagge si susseguono lungo il tratto di costa di Telde, lungo circa 10 chilometri: tra le più frequentate Melenara, Playa las Salinetas, la spiaggia di San Borondon e Playa del Hombre, mentre più piccole appartate Playa de la Grita, la spiaggia di Ojos de Garza, Tufia e Aguadulce.

Playa del Inglés

5Playa del Inglés, Spagna

Playa del Ingles

La moderna e vivace località turistica di Playa del Ingles si trova lungo la costa meridionale di Gran Canaria, non lontano da Maspalomas, lungo l’autostrada GC 1 che collega l’aeroporto di Gran Canaria con l’importante area turistica del sud dell’isola.

La bellissima spiaggia del Ingles e una vasta scelta tra pub, hotel a 4 e 5 stelle, ristoranti, caffetterie, centri commerciali, discoteche e locali notturni hanno fatto sì che Playa del Ingles sia cresciuta fino a diventare un centro turistico famoso in tutta Europa. Per i vostri acquisti recatevi allo Yumbo Centrum in Avenida de Espana o al Kasbah in Plaza del Teide.

Il Paseo Costa Canaria, fiancheggiata da una lussureggiante flora tropicale e da ville di lusso, è una bellissima passeggiata pedonale che estende lungo tutta la spiaggia che collega la Playa de las Burras alle dune di Maspalomas dove rilassarsi dopo una giornata di mare.

Playa del Ingles è la destinazione ideale per coppie e gruppi di amici in cerca di una vivace vita notturna e spiagge meravigliose. Gli amanti del golf apprezzeranno il vicino al Maspalomas Golf Club.

Agüimes

La cittadina di Agüimes si trova nella parte sudorientale di Gran Canaria, a 5 chilometri dalla costa e a 26 da Las Palmas de Gran Canaria, ed è il luogo ideale per gli appassionati di escursioni.

Il suo pittoresco centro storico, dominato dalle 2 torri della chiesa di San Sebastian, un edificio in pietra del XVIII secolo che si trova in Plaza del Rosario, è tra gli esempi migliori di architettura tradizionale canaria. Lungo le piccole e caratteristiche stradine medievali si affacciano case di color ocra

Non lontano da Aguimes si trovano il sito archeologico del Morro del Cuervo, dove possono essere ammirati almeno 6 esempi di arte rupestre, e il burrone Guayadeque, uno dei canyon più grandi dell’arcipelago delle Canarie, il villaggio primitivo di Cueva Bermeja e il Cocodrilo Park, un piccolo parco zoologico molto interessante.

A pochi chilometri si trovano le stupende spiagge di Playa de Vargas, ideale per il windsurf, Playa del Cabron, mecca per gli amanti delle immersioni, Playa de Arinaga e la Playa de Balos.

Arucas

La chiesa di San Giovanni Battista a Arucas

A 9 chilometri ad ovest di Las Palmas de Gran Canaria, separata solo dalla gola del Barranco de Tenoya, si trova la città di Arucas conosciuta anche come la città del Rum visto che ospita le più grande distilleria delle Canarie.

La città, dominata dalla maestosa chiesa in stile neogotico di San Juan Bautista, conta interessanti edifici della fine del XIX secolo tra cui il meraviglioso edificio neoclassico dell’Heredad de Aguas de Firgas y Arucas. Altro edificio di notevole importanza è la Casa Gourié, degli inizi del XIX secolo, che oggi ospita il Museo Municipale di Arucas. Molto accogliete il Jardin de Hesperides dove sfuggire al tram tram cittadino immergendosi tra le piante tropicali.

Le spiagge di sabbia e ciottoli di El Puertillo, Banaderos e di San Andres sono facilmente raggiungibili da Arucas.

Fataga

Il borgo di Fataga

Il piccolo villaggio tradizionale di Fataga, considerato il borgo più bello dell’isola di Gran Canaria, si trova all’interno della cosiddetta Valle delle Mille Palme, un’area pittoresca ricca di alte scogliere, alberi da frutto e naturalmente palme, a 30 minuti a nord da Playa del Ingles.

Arroccato su un piccolo promontorio a 600 metri sul livello del mare, il paese Fataga, costituito da caratteristiche case rurali e deliziosi negozietti di artigianato locale che si affacciano su viuzze acciottolate e tortuose, è il luogo ideale dove assaporare la gustosa cucina canaria.

Non lontano si trovano due bacini artificiali, Chira e Las Ninas, circondati da un ambiente incantevole, e il Barranco de Fataga dove è possibile fare una gita in cammello.

Gáldar

La cittadina di Galdar si trova lungo la costa nordoccidentale di Gran Canaria, ai piedi del vulcano Pico, ed è facilmente raggiungibile grazie l’autostrada GC 2 che la collega la capitale dell’isola Las Palmas de Gran Canaria.

Ricca di siti archeologici e un ricco patrimonio architettonico, Galdar è stata la prima capitale dell’isola. Fulcro della cittadina Plaza de Santiago su cui si affacciano la neoclassica Iglesia de Santiago de los Caballeros, l’Ayuntamiento e un’antica corte reale.

L’attrazione principale di Galdar è il Museo e Parco Archeologico di Cueva Pintada ma da non perdere anche il Tumulo de la Guancha, un cimitero del XII secolo costruito con enormi pietre vulcaniche.

Gli amanti del mare apprezzeranno la vicina Sardina del Norte, le spiagge de los Dos Roques, la spiaggia de El Agujero, mentre gli escursionisti resteranno affascinati dalla Caldeta de Los Pinos, un enorme cratere vulcanico che regala splendide viste sull’intera costa settentrionale.

Il centro di Galdar presenta un’infinità di attività artigianali in cui si possono acquistare prodotti tessili, alimentari, coltelli canari e oggetti di terracotta e ceramica.

Mappa

Nella mappa seguente potete vedere la posizione dei principali luoghi di interesse citati in questo articolo.

Approfondimenti

Las Palmas de Gran Canaria

Las Palmas de Gran Canaria

Las Palmas de Gran Canaria è la città principale dell'isola ed è una meta turistica davvero molto interessante, sebbene sottovalutata dai turisti.
Maspalomas

Maspalomas

Maspalomas è una delle località più frequentate di Gran Canaria, grazie al suo favoloso deserto di dune ma anche ai numerosi servizi che offre.
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.8 su 4 voti
Condividi