Come arrivare alle Canarie

Le Canarie sono facilmente raggiungibili in aereo ma è possibile raggiungerle anche in nave.

Numerose compagnie aeree di linea e low cost collegano l’Europa con le isole Canarie con voli diretti ma talvolta è necessario fare scalo all’aeroporto di Madrid o all’aeroporto di Barcellona. Tutte le 7 isole dell’arcipelago dispongono di un proprio aeroporto e in particolare Tenerife, Gran Canaria, Lanzarote e La Palma dispongono di collegamenti internazionali.

La compagnia aerea Royal Air Maroc, inoltre, gestisce voli giornalieri dal Marocco.

Alle Canarie in nave

I porti principali delle Canarie sono Las Palmas de Gran Canaria e Santa Cruz de Tenerife. Per raggiungere l’arcipelago delle Canarie potete imbarcarvi sulle navi che salpano dal porto di Cadice, a pochi chilometri dal Portogallo e da Gibilterra.

I collegamenti da e per le Canarie sono gestiti dalla compagnia di navigazione Trasmediterranea che raggiunge il porto di Santa Cruz de La Palma, Arrecife e Santa Cruz de Tenerife. Inoltre, molte navi da crociera si fermano alle Canarie durante i loro tour.

Le isole sono collegate da traghetti, navi veloci e aliscafi delle compagnie Naviera Armas, Fred Olsen e Acciona Trasmediterránea.

I traghetti collegano Fuerteventura e Lanzarote in circa 20 minuti, Tenerife e La Gomera in poco più di un’ora e Tenerife e Gran Canaria in meno di un’ora. Consigliamo di prenotare i viaggi più lunghi, da Fuerteventura o Lanzarote a El Hierro, durante la notte pernottando in delle cabine del traghetto.

Potete spostarvi da un’isola all’altra dell’arcipelago sia in aereo che in nave: i voli tra le isole Canarie sono operati da Binter Canaria e da Canaryfly e hanno una durata massima di 45 minuti.