Informazioni utili prima di partire

Una guida a tutto ciò che è bene sapere prima di partire per la Spagna: documenti, sicurezza, sanità, lingua, moneta e altro ancora!

Quali documenti servono per entrare in Spagna o per noleggiare una macchina? Che ora è adesso a Madrid? Chi posso chiamare in caso di aiuto? A che ora chiudono i negozi? È vietato fumare nei locale? Posso pagare in euro?

Se si avvicina la vostra partenza e vi sentite assaliti da mille dubbi non vi preoccupate: ecco una guida che risponde alle domande più comuni di chi va in Spagna per la prima volta o magari ci torna dopo tanti anni. Contiene le informazioni utili su documenti, sanità, mobilità, sicurezza, meteo, lingua e tutto ciò che è bene sapere prima di partire.

Leggetela: viaggiare informati permette di evitare guai e seccature che potrebbero rovinare la vostra vacanza.

Documenti per l’espatrio

La Spagna fa parte dell’Unione Europea e quindi non ci sono particolari formalità burocratiche per entrare in questo paese. È sufficiente un documento d’identità come carta d’identità o passaporto in corso di validità, senza richiedere alcun visto o permesso. I minori devono viaggiare accompagnati ed essere muniti di documento individuale.

Se volete noleggiare un’auto portate con voi anche la patente di guida, ma ricordate però che questa non viene considerata valida come documento d’identità quindi dovrete comunque avere carta d’identità o passaporto.

Chi arriva in auto con la propria auto dovrà avere anche i documenti dell’assicurazione (la polizza italiana è valida anche in Spagna); se l’auto non è di vostra proprietà è consigliabile avere una delega scritta del proprietario con firma autenticata che vi autorizza ad usarla.

Assistenza sanitaria

I turisti italiani o le persone che si recano temporaneamente in Spagna per lavoro o per studio hanno diritto all’assistenza sanitaria gratuita presso le strutture pubbliche locali, ottenendo le stesse prestazioni sanitarie riservate ai cittadini spagnoli; è necessario però avere con sé la Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM), comunemente chiamata tessera sanitaria.

La tessera sanitaria non copre cure ortodentistiche, spese di trasferimento e rimpatrio, inoltre non è valida se viaggiate per ricevere un trattamento medico specifico. Non viene accettata dalle strutture private.

Vaccinazioni

Non vi è alcuna vaccinazione obbligatoria per viaggiare in Spagna.

Emergenze

Il numero di telefono gratuito per le emergenze è 112, valido su tutto il territorio spagnolo. Gli operatori rispondono in spagnolo e, nelle zone turistiche, anche in inglese, francese e tedesco.

Ambasciata italiana in Spagna

L’ambasciata italiana e gli uffici consolari hanno sede a Madrid.

Fuso orario

La Spagna segue il fuso orario dell’Europa Centrale, lo stesso seguito dall’Italia: non serve portare avanti o indietro l’orologio durante una vacanza in Spagna!

Lingua

Ci sono più lingue ufficiali in Spagna. La lingua che noi italiani chiamiamo “spagnolo” è il castellano, parlata su tutto il territorio nazionale. Le altre lingue ufficiali sono: il catalano a Barcellona e in tutta la Catalogna, il gallego in Galizia, il basco nei Paesi Baschi, il valenziano nella Comunità Valenciana e una varietà del catalano delle Isole Baleari.

Corrente elettrica

Il voltaggio in Spagna è di 220 volt e 50 hertz a corrente alterna. Se viaggiate con dispositivi muniti di presa elettrica a tre poli vi consigliamo di munirvi di un adattatore da tre a due poli prima di entrare in Spagna.

Moneta

Una buona notizia: la Spagna è uno dei paesi che per primo ha aderito all’Euro e quindi non sarete costretti a cambiare i soldi durante la vostra vacanza. Una bella comodità!

Telefonare dalla/per la Spagna

Il prefisso internazionale telefonico della Spagna è 0034. Per telefonare dall’Italia alla Spagna è sufficiente aggiungere questo prefisso al numero da chiamare. Ricordate che questo vale anche se vi trovate già in Spagna ma chiamate da un cellulare italiano.

Se invece siete in Spagna e volete chiamare l’Italia ricordatevi di aggiungere il prefisso 0039 seguito dal numero di telefono (anche se chiamate dal vostro cellulare); se chiamate un numero fisso non digitate il primo zero del numero italiano.

Orari dei negozi

I negozi in Spagna sono generalmente aperti dal lunedì al sabato dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 20.00; centri commerciali e grandi magazzini fanno orario continuato dalle 10.00 alle 21.00 o alle 22.00. Sono orari indicativi, che possono variare in base alla località e alla stagione.

Giorni festivi

I giorni festivi che vengono rispettati su tutto il territorio nazionale sono:

  • 1 gennaio, Capodanno
  • 6 gennaio, Epifania
  • 13 aprile, Giovedì Santo (in tutta la Spagna, tranne in Catalogna)
  • 14 aprile, Venerdì Santo
  • 1 maggio, Festa del Lavoro
  • 15 agosto, Assunzione (Ferragosto)
  • 12 ottobre, Festa Nazionale Spagnola
  • 1 novembre, Festa di Ognissanti
  • 6 dicembre, Giorno della Costituzione Spagnola
  • 8 dicembre, Immacolata
  • 25 dicembre, Natale

Vi sono poi ulteriori festività che variano a seconda della località.

 

Sicurezza e criminalità

La Spagna è un paese piuttosto sicuro, con un tasso di criminalità nella media europea, ma purtroppo sono molto frequenti gli episodi di furti e borseggiamenti. Prestate particolare attenzione a borse e portafogli e non lasciate mai incustoditi oggetti di valore.

Divieto di fumo

In Spagna vige il divieto di fumo in tutti gli spazi pubblici chiusi, compresi i mezzi di trasporto, e in alcuni spazi all’aperto come aree di gioco per minorenni e cortili di centri sanitari. Gli hotel possono avere camere per fumatori, ma devono trovarsi in zone separate ed essere dotate di impianto di ventilazione indipendente.

Meteo

Per informazioni sul clima in Spagna e le previsioni meteo per i prossimi giorni visitate la pagina Meteo Spagna o, se la vostra vacanza si svolge interamente nella capitale e i suoi dintorni, la pagina Meteo Madrid.