Valencia

Valencia

Città de Las Fallas, di Santiago Calatrava e della paella, Valencia è una città orgogliosamente spagnola ma con una sua distinta personalità. Da scoprire!

Dopo Madrid e Barcellona viene Valencia. La terza città più grande della Spagna non teme confronti con le due sorelle maggiori per vitalità, fermento culturale e tradizioni, ma è felice di non stare sotto la luce dei riflettori del turismo di massa.

Spensierata, rilassata e colta ma mai snob, Valencia è una città baciata da un clima eccezionale, situata in una favorevole posizione lungo la costa orientale che rende agevoli gli spostamenti.

Ma perché andarsene da qui? Valencia è una città ricchissima di attrazioni per i turisti. Una caratteristica e suggestiva Città Vecchia fa da contraltare alla futuristica Città delle Arti e della Scienza progettata dall’architetto di fama internazionale Santiago Calatrava, originario di Valencia.

Le sue opere innovative, ancorché costosissime e controverse, e il suo stile inconfondibile hanno certamente contribuito a riportare Valencia sulla ribalta internazionale, ma la fama di questa città fuori della Spagna si deve a qualcosa di ben diverso.

Qui è infatti nata a paella, il piatto tipico spagnolo per eccellenza che i valenciani prendono decisamente sul serio. Provate a sbagliare gli ingredienti necessari per una vera paella mentre ne discutete con un valenciano e vedrete la sua reazione!

Tra affascinanti visite culturali, entusiasmanti passeggiate in quartieri modernissimi, cene a base della migliore paella della vostra vita e tuffi al mare, con una vacanza a Valencia potrete fare il pieno di relax e divertimento.

Cosa vedere a Valencia

Valencia è una ricca di musei, monumenti, palazzi storici, mercatini, piazze, spiagge… c’è tanto da vedere e fare e occorrono minimo due giorni per vedere l’essenziale. Ecco le attrazioni da non perdere!

Città delle Arti e delle Scienze

Valencia Calatrava
Progettata da Calatrava, la Città delle Arti e delle Scienze è il fiore all’occhiello di Valencia

L’icona di Valencia è la futuristica Città delle Arti e delle Scienze (CAC), un ambiziosissimo complesso architettonico adagiato sul letto del fiume Turia, il cui corso fu volutamente deviato.

Questa grandiosa costruzione realizzata tra il tra il 1998 e il 2005 porta la firma del famoso/famigerato architetto Santiago Calatrava, celebre per le sue opere costostissime e per i continui lavori di manuntenzione che si rendono necessari. Non fa eccezione il CAC e i soldi spesi sono ancora oggetto di appassionate discussioni tra i valenciani.

Eccessiva o no, la somma sborsata dall’amministrazione locale per la costruzione di questo complesso è stata certamente ben spesa perché ha proiettato Valencia nell’Olimpo dell’architettura contemporanea.

All’interno di questo complesso, disposti lungo un percorso di circa 2 km, si trovano:

  • Hemisfèric, la sala cinematografica e il planetario più grande d’Europa, con due sistemi di proiezione digitale su un grande schermo concavo di 900 metri. Circondata da un laghetto artificiale di 24.000 metri quadri, è l’edificio-simbolo del CAC: la sua forma vuole rappresentare l’occhio umano, scelto come simbolo di conoscenza intesa come visione e osservazione del mondo. Ha una copertura a forma ovoidale lunga oltre 100 metri, all’interno della quale si trova un’immensa sfera che accoglie la sala proiezioni.
  • Umbracle, una passseggiata panoramica da cui si possono ammirare gli edifici, i laghetti, i sentieri e i giardini del CAC. Comprende anche la “Via delle Sculture”, un museo a cielo aperto con sculture di artisti contemporanei.
  • Museo delle Scienze Principe Felipe di Valencia, modernissimo museo interattivo dedicato a tutti gli aspetti relazionati all’evoluzione della vita, della scienza e della tecnologia.
  • Oceanogràfic, il più grande acquario d’Europa, all’interno del quale potrete ammirare 45.000 esseri viventi appartenenti a 500 specie diverse. È composto da una serie di edifici che riproducono i principali ecosistemi marini del pianeta.
  • Palau de les Arts Reina Sofía, un centro polifunzionale con quattro sale: sala principale, usata per grandi concerti e balletti; aula magistrale, usata per concerti più intimi (con “solo” 400 spettatori), Teatro Martín y Soler, auditorium.
  • Ágora, un’enorma piazza coperta non ancora ultimata, progettata per accogliere eventi di vario tipo, come congressi, esposizioni concerti, eventi sportivi.

Bioparc Valencia

Il Bioparc di Valencia è un angolo d’Africa in Europa: questo zoo innovativo dalle barriere pressoché invisibili è interamente dedicato agli animali africani.

Bambini e adulti rimangono a bocca aperta per la meraviglia ammirando leopardi, lemuri, ippopotami e tanti altri animali meno noti e talvolta dai nomi bizzarri come “oritteropo ” che sembrano aggirarsi liberi in setting esotici e selvaggi.

Catedral

Cattedrale Valencia
La Cattedrale di Valencia, sulla sinistra

Come molte chiese della Spagna centro-meridionale, anche la Cattedrale di Valencia fu costruita sul luogo dove precedentemente sorgeva una moschea dopo la riconquita del 1238. L’impianto è gotico, ma le cappelle hanno decorazioni rinascimentali.

Grandi capolavori artistici conservati all’interno della chiesa sono gli affreschi italiani sulla pala d’altare e le tele del Goya ma il pezzo che suscita più curiosità è una coppa romana in agate che secondo alcuni rappresenta nientemeno che il Santo Graal, la coppa da cui bevve Gesù durante l’ultima cena.

La Lonja

Uno dei più bei esempi di architettura gotica civile, La Lonja è uno splendido palazzo originariamente costruito nel tardo Quattrocento, in un periodo di forte espansione economica e commerciale, per ospitare il mercato della seta e di altre merci.

Durante la visita potrete ammirare il magnifico Salone delle Colonne (dove venivano stipulati i contratti), la sala del Consolato del Mare (il tribunale mercatile medievale), il Patio degli Aranci e la torre dove venivano rinchiusi i ladri e i mercanti disonesti in attesa dell’arrivo delle autorità.

Mercato centrale

Durante una vacanza a Valencia è d’obbligo una visita al vivace e colorato mercato centrale, un enorme mercato coperto di freschissimi prodotti alimentari che occupa una superficie di 8,160 mq suddivisa in due zone, una dalla forma ottagonale e l’altra dalla forma irregolare.

Più di 300 sono i venditori all’interno di questo mercato storico, istituito nel 1938, e più di 1500 le persone che lavorano al suo interno.

Per la varietà di carne, pesce e verdura in vendita e per la particolarissima atmosfera è amato in egual misura dai cittadini di Valencia e dai turisti. Una curiosità: il mercato centrale di Valencia è stato uno dei primi ad offrire il servizio di home delivery.

Musei

Valencia offre una quantità e una varietà di musei tale da soddisfare ogni interesse e curiosità, tra cui:

  • Museo de Historia de Valencia: curatissimo museo che ripercorre gli oltre 2000 anni di storia della città di Valencia e della regione omonima.
  • Museo Nacional de Cerámica: un museo su tre piani interamente dedicato all’industria della ceramica e della porcellana, una delle più importanti nella regione di Valencia. In esposizione pezzi storici e moderni.
  • Museo de Arroz: altro museo dedicato ad un’importante attività economica della regione, ovvero la coltivazione del riso, concentrata nella zona intorno ad Albufeira. Ospitato all’interno di una fabbrica di riso restaurata, è uno dei migliori musei di questo genere.
  • L’Iber: originalissimo museo che ospita la più grande collezione al mondo di soldatini, con oltre 80.000 pezzi in esposizione. La sola rappresentazione della Battaglia di Almansa ne conta 9000.
  • Las Atarazanas del Grao: suggestiva galleria ricavata da cinque magazzini in stile gotico valenciano costruiti nel Trecento e usati per riporre remi e per piccole riparazione di navi. Ospita una piccola mostra permanente sulla storia marittima di Valencia e organizza mostre temporanee.
  • Museo del Corpus: un’affascinante collezione di oggetti usati nelle tradizionali processioni e i festeggiamenti del Corpus Christi. Da qui escono per la processione i due magnifici carri decorati noti come Las Rocas.
  • La Beneficència: centro culturale al cui interno sono ospitati il Museo de la Prehistoria e il Museo Etnología, più mostre temporanee e altri eventi.

Spiagge di Valencia

Valencia è una città che, per la sua fortunata posizione lungo la costa, permette di combinare le visite turistiche con rilassanti ore di sole e mare. È quindi una meta ideale per chi vuole fare una vacanza mista di mare e cultura.

La spiaggia cittadina per eccellenza di Valencia è Playa de Las Arenas, la più vicina al centro cittadino: è la tipica spiaggia attrezzata alle cui spalle sorge una lunga fila di hotel e ristoranti. A nord di Playa de Las Arenas inizia Playa de la Patacona, più tranquilla perché più lontana dalla città.

La più famosa spiaggia di Valencia è probabilmente Playa de la Malvarrosa, un arenile di sabbia fine lungo oltre un chilometro e molto largo. Dotata di tutti i servizi, d’estate è affollatissima.

Tra La Malvarrosa e il porto turistico Juan Carlos 1, teatro delle epiche sfide dell’America’s Cup del 2007, si estende Playa El Cabañal-Arenas, la più amata dai valenciani che l’hanno eletta a loro favorita per la sabbia fine, le acque calme e tranquille, i viali ombreggiati dalle palme e gli eccellenti ristorantini di paella.

Altre belle spiagge nei dintorni di Valencia sono Playa de Pinedo, Playa de l’Arbre del Gos, Playa de El Saler, Playa de la Devesa, Playa Les Palmeres e Playa Recati-Perellonet. Graziosa è anche El Perellò, una vivace località balneare con un caratteristico porticciolo turistico.

Las Fallas

Il grande evento di Valencia è Las Fallas de San José, abbreviate in Las Fallas, una festa popolare di dimensioni epiche diventata ormai un evento di fama internazionale che richiama turisti da tutto il mondo e dichiarata Patrimonio dell’Umanità Unesco.

Nel corso di una settimana centinaia enormi pupazzi vengono montati, lasciati in mostra nelle vie e piazze della città e infine bruciati in un tripudio di luci, musica e fuochi d’artificio. I pupazzi de las fallas sono rappresentazioni satiriche di personaggi famosi, politici e protagonisti di eventi di attualità: i più impressionanti raggiungono anche 20 metri di altezza e alla loro preparazione i valenciani lavorano per un anno intero.

Alla base dei pupazzi ci sono delle figurine chiamati ninots: ogni anno un solo ninot, scelto per votazione popolare, viene risparmiato alle fiamme ed entra di diritto nel Museo Fallero, un’originalissimo museo che dovete assolutamente visitare durante la vostra vacanza a Valencia. La collezione di ninots rappresenta un’affascinante excursus nella storia di questa particolarissima tradizione.

La settimana de Las Fallas è il periodo di maggior affluenza turistica a Valencia e gli hotel solitamente registrano il tutto esaurito. Se desiderate visitare la città e partecipare a questo evento straordinario è fortemente consigliato prenotare con largo anticipo.

Dove dormire a Valencia

Valencia è una città molto grande e scegliere dove dormire è un fattore importante per organizzare una vacanza indimenticabile.

Tipicamente sono tre le zone in cui si concentrano gli hotel e i b&b: la Città Vecchia, più caratteristica e ricca di fascino; lungo la costa, scelta che permette di abbinare un po’ di mare alle visite turistiche; le vicinanze del modernissimo complesso Ciudad de Las Artes y de Las Ciencias, preferita da chi ama l’architettura contemporanea e vuole immergersi nell’atmosfera avanguardista della Valencia moderna.

Non scartate a priori i quartieri periferici perché è possibile trovare degli alloggi a prezzi più convenienti: grazie alla metropolitana e agli autobus è facile spostarsi da una parte all’altra della città, quindi se l’offerta è interessante può essere una buona idea dormire fuori dal centro.

Ricordate infin che oltre ad un’ampia scelta di hotel e b&b in tutte le fasce di prezzo a Valencia potete trovare anche numerosi appartamenti e case vacanze: sono una soluzione particolarmente adatta a famiglie e gruppi di amici.

Alloggi consigliati a Valencia

Tra le tantissime proposte, abbiamo scelto per voi i tre migliori hotel di Valencia in base al prezzo, alla posizione o ai servizi:

  • One Shot Palacio Reina Victoria 04: raffinato hotel 4 stelle nella Città Vecchia, ospitato all’interno di uno splendido palazzo dalla bianca facciata riccamente decorato. All’interno l’arredamento è di design contemporaneo, con alcuni dettagli retro-chic. Da qui è possibile raggiungere a piedi tutte le principali attrazioni turistiche.
  • L’Otelet By Sweet: delizioso hotel a 5 km dal centro, ben collegato alle principali attrazioni turistiche da metro e autobus. Dispone di parcheggio privato gratuito ed è quindi un’ottima scelta per chi viaggia in auto. Le camere sono arredate in modo semplice ma confortevole, con eleganti dettagli dal gusto vintage; alcune camere sono dotate di vasca idromassaggio.
  • MD Design Hotel – Portal del Real: curatissimo hotel 2 stelle nel cuore del centro storico, dispone di una terrazza solarium con splendida vista sui Giardini del Turia e sulle cupole del centro storico. Consigliato a chi cerca un alloggio economico ma dalla calda atmosfera. Le camere, arredate in stile contemporaneo e insonorizzate, hanno pavimenti in parquet.

Come raggiungere Valencia

L’aeroporto di Manises, a soli 8 km dal centro di Valencia, è collegato con voli diretti low cost dall’Italia; dall’aeroporto si può facilmente arrivare al centro con metropolitana e autobus.

Valencia si trova in una fantastica posizione da cui ci si sposta agevolmente: da qui è facile raggiungere con i mezzi pubblici o con un auto a noleggio tutte le principali città spagnole.

Madrid dista solo 300 km e si può arrivare a destinazione in soli 95 minuti con i treni ad alta velocità: in genere sono un po’ costosi, ma prenotando in anticipo si possono trovare delle buone offerte.

Un’alternativa più economica è il bus, che però fa aumentare enormemente le ore di viaggio.

Dove dormire a Valencia

Cerchi un Hotel a Valencia? Clicca qui per vedere tutti gli alloggi disponibili a Valencia
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle