Benidorm

Viene paragonata a New York e a Rimini, ma Benidorm è unica: una città di mare dove bambini, giovani, adulti e anziani trascorrono vacanze indimenticabili.

Benidorm è una delle località turistiche più famose di tutta la Spagna.

Per il suo sviluppo tumultuoso, da cui son nati grattacieli altissimi, si è meritata il nome di “New York del Mediterraneo” mentre per la quantità di locali notturni dedicati a chi ama la fiesta fino a tarda mattina viene chiamata “Rimini spagnola“.

Nonostante la massiccia cementificazione, Benidorm conserva ancora intatto il suo fascino, merito certamente delle lunghissime spiagge di sabbia dorata e delle acque pulite.

Il lato positivo dello sviluppo edilizio è l’enorme disponibilità di servizi turistici di ottima qualità, con un’ampissima scelta di strutture alberghiere, appartamenti e case vacanze, ristoranti e locali. Aggiungete a tutto ciò il fatto che Benidorm sia facilmente raggiungibile grazie ai numerosi voli low cost per Alicante o Valencia e capirete perché è diventata una delle star del turismo internazionale.

Un’altra ragione del successo turistico di Benidorm è che la città offre servizi e divertimenti adatti a tutti:  i giovani potranno immergersi nell’entusiasmante movida spagnola, scatenandosi a ritmo di musica e facendo incontri piccanti; le famiglie potranno scegliere tra numerose strutture family-friendly; gli anziani si godranno la tranqullità di servizi e spiagge comodamente raggiungibili a piedi; i gay troveranno un’atmosfera rilassata e molte strutture dichiaratamente gay-friendly.

A tutte le età e a tutte le stagioni dell’anno Benidorm è davvero una meta imperdibile.

Cosa vedere a Benidorm

Benidorm ha sicuramente l’aspetto di una città moderna, con ampie strade e altissimi edifici. I grattacieli di Benidorm sono ormai iconici ed evocano immediatamente l’immagine di una località turistica che ha saputo cavalcare l’onda crescente del turismo internazionale.

Forse perché così famosi, i grattacieli di Benidorm hanno assunto un fascino emblematico ed è interessante rimanere ad osservarli, magari verso il tramonto quando il sole cala e il cielo si tinge di rosa. Tra tutti i grattacieli il più famoso è il Gran Hotel Bali, che con i suoi 186 metri di altezza e 52 piani è l’hotel più alto di Spagna.

Il cuore pulsante di Benidorm è il lungomare, un viale pedonale alberato con bancarelle di articoli di spiaggia, chioschi di bevande, negozi, bar e ristoranti dove potrete passeggiare, fare shopping, bere un drink o semplicemente osservare la gente che passa.

Se la città e il lungomare sono moderni e brulicanti di vita, il grazioso centro storico di Benidorm è più sonnecchiante ed ha un’aria molto più nostalgica. Esteso su un promontorio che si affaccia sulle due principali spiagge urbane, il centro di Benidorm era in origine un piccolo villaggio di pescatori.

Durante la vostra passeggiata tra le stradine e i vicoli del centro date un’occhiata alla Chiesa di San Jaime, costruita nel XVIII secolo.

Per una suggestiva vista panoramica cercate il Balcon del Mar, un grazioso belvedere che si affaccia sul mare.

Dintorni di Benidorm

Uscendo da Benidorm il paesaggio si fa più naturale e selvaggio, diventando sempre più brullo man mano che ci si sposta a nord. Deliziosi paesini da visitare in questa zona sono L’Alfàs del Pi, Altea e Calpe, mentre andando verso sud potete visitare Villajoyosa, Alcoy e il Parco Naturale del Carracal de la Font Roja.

Se viaggiate con bambini, o se volete tornare bambini voi stessi, inserite nel programma della vostra vacanza una giornata in uno dei numerosi parchi divertimenti tematici che si trovano nei pressi di Benidorm, come Terra mitica, Aqualandia e Mundomar.

Un’altra bella gita è l’escursione in barca all’isola di Benidorm, un isolotto che si trova al largo della costa, raggiungibile in soli venti minuti. Sull’isola sono presenti un bar e un ristorante.

Spiagge

La principale attrazione turistica di Benidorm sono naturalmente le sue bellissime spiagge. Le due spiagge cittadine sono Playa de Levante e Playa de Poniente, due lunghi arenili di sabbia fina che degrada dolcemente verso un mare calmo e pulito.

Playa de Levante è più affollata e di notte si trasforma nel centro del divertimento; Playa de Poniente è più grande e meno mondana. In mezzo a queste due spiagge si trova Mal Pas, una piccola insenatura di sabbia finissima circondata da palme.

Se cercate tranquillità spostatevi a Ti Ximo e La Almadrava, due piccole baie naturali nell’estremo nord di Benidorm. Qui la costa è rocciosa e accidentata e quindi queste due spiagge potrebbero non essere adatte a famiglie con bambini piccoli, in compenso sono consigliate a chi ama fare snorkelling.

Fare sport a Benidorm

In tutte le spiagge di Benidorm è possibile praticare sport acquatici, giocare a beach volley e a calcio. Benidorm e dintorni offrono però tante altre opportunità per chi ama le vacanze attive, ad esempio potete trovare numerosi percorsi trekking, ciclistici e mountain bike.

Vita notturna

Un’altra grande attrazione di Benidorm è la sua celebre vita notturna che, secondo i ritmi spagnoli, inizia molto tardi e finisce al mattino.

Più di 160 discoteche e disco-pub, oltre a bar de copas,  strip-club, locali con musica dal vivo e chioschi sul lungomare, animano la notte di Benidorm, con attrazioni per tutti i gusti.

Zone del divertimento

Le principali zone del divertimento a Benidorm sono il lungomare di Playa de Levante, la città vecchia e il rincon de la loix, mentre appena fuori città lungo la strada nazionale N322 in direzione di Altea si trovano le discoteche più grandi. Sul lungomare i locali sono quasi tutti gratuiti; le discoteche della N322 aprono e chiudono più tardi ma sono a pagamento.

La cosiddetta English Zone comprende le vie Gerona, Ibiza, Mallorca e London: qui dimenticherete di essere in una città spagnola e vi immergerete in un’atmosfera 100% internazionale, con turisti da tutta Europa (e non solo) che bevono e ballano al ritmo delle hit del momento fino a tarda notte.

Locali consigliati

  • Le discoteche emblematiche della vita notturna di Benidorm sono Penélope, Ku, Km e Privilege.
  • Tra i numerosissimi cocktail bar e pub segnaliamo Moai, Nababbo, Gins & Tonics, Bahamas Fun Club, BBs Bar.
  • Se volete ascoltare musica dal vivo i locali consigliati sono Steptoes, Morgan Tavern, Jokers, Talk of the Coast, Stardust, The Town e Wheeltappers.
  • Per qualcosa di più chic trascorrete la serata allo storico Benidorm Palace, una sorta di piccolo Moulin Rouge spagnolo: si tratta di un raffinato auditorium dove vengono organizzati eventi e show di musica, teatro, cabaret, danza e dove, con un sovrapprezzo, è possibile assistere allo spettacolo cenando.

Come raggiungere Benidorm

Benidorm è facilmente raggiungibile dalla città e dall’aeroporto di Alicante, che dista una cinquantina di chilometri.

Dall’aeroporto di può prendere un bus diretto e raggiungere la stazione degli autobus di Benidorm in circa 45 minuti; dal centro città invece è possibile prendere il tram e giungere a Benidorm in 70 minuti.

Se volete prendere un taxi dall’aeroporto di Alicante a Benidorm calcolate di spendere circa 70 euro.

Se invece preferite la libertà di un’auto privata potete noleggiare un’auto all’aeroporto di Alicante e raggiungere Benidorm in meno di un’ora percorrendo l’autostrada AP-7.

Mappa

Cerchi un alloggio a Benidorm?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili a Benidorm
Mostrami i prezzi