Figueres

Aggiungete Figueres alla vostra desideri: ricchissima di attrazioni e prelibatezze, la città natale di Salvador Dalì sarà una piacevolissima scoperta.

Famosa per aver dato i natali a Salvador Dalì, uno degli artisti più discussi del Novecento, Figueres è una vivace città dell’entroterra catalano, adagiata su una pianura fluviale nella provincia di Girona a cavallo tra i Pirenei e le località balneari della Costa Brava.

Perfetta per una gita in giornata da Barcellona o da Girona, è anche un’ottima base per chi vuole esplorare la Catalogna, regione spagnola ricchissima di attrazioni paesaggistiche e culturali spesso trascurate dai turisti italiani che si soffermano solo sul capoluogo.

Molti turisti vengono in città solo per visitare il Teatro-Museo Dalì, una particolarissima sede museale che farà vivere a 360° il mondo surrealista di questo geniale artista.

Ma perché non fermarsi di più, visitare il bel centro storico con calma e regalarsi una cena da leccarsi i baffi? La  particolare posizione di Figueres tra mare e monti si esprime anche in cucina, con prelibatezze che uniscono il meglio dell’uno e dell’altro come il succulento coniglio all’aragosta. Un’esperienza culinaria imperdibile per tutti i viaggiatori gourmet.

Teatro-Museo Dalì

L’attrazione top di Figueres è senza ombra di dubbio il Teatro-Museo Dalì (chiamato anche Museo Dalì di Figueres), una delle tre sedi museali gestite dalla fondazione Gala-Salvador Dalì per far conoscere la vita e l’opera del geniale artista catalano note come il Triangolo Daliniano.

Di queste tre sedi, il Teatro-Museo a Figueres è sicuramente la più impressionante e l’unico museo su Dalì voluto dallo stesso artista, che ne ha curato il progetto e la realizzazione in ogni dettaglio. Aperto negli anni Settanta, è un bizzarro edificio costruito sui resti del Teatro Municipale, distrutto durante la guerra civile. Tale luogo parve a Dalì particolarmente appropriato per la costruzione di un museo interamente dedicato al suo mondo artistico poiché si trovava di fronte alla chiesa in cui era stato battezzato e fu proprio in questo teatro che l’artista tenne la sua prima mostra.

Già dall’esterno il museo è qualcosa di straordinario: si tratta di un singolare edificio in stile surrealista con una facciata di colore rosso vivo sormontato da una futuristica cupola in plexiglas, opera dell’architetto Emilio Pérez Piñero, che è diventata il simbolo del museo e un’icona della città di Figueres.

In esposizione troverete più di 1500 opere prodotte da Dalì in ogni campo artistico: dipinti, illustrazioni, sculture, fotografie, incisioni, installazioni, ologrammi, stereoscopi… un’immersione completa nel mondo unico e affascinante dell’arte di quest’uomo geniale, fatto di fantasie, ossessioni, intuizioni e ispirazioni davvero fuori dal comune.

Il percorso museale vi condurrà dalle sue prime esperienze artistiche ai capolavori del surrealismo (le sue opere più note) e del misticismo nucleare fino alle opere realizzate negli ultimi anni di vita; ampio spazio è dedicato anche alla sua passione per la scienza.

Informazioni pratiche per la visita al Teatro-Museo Dalì

Il museo Dalì di Figueres è aperto tutto l’anno dal martedì alla domenica. Nei mesi estivi è prevista occasionalmente l’apertura di lunedì e alcune aperture in orario notturno.

Il biglietto del museo consente la visita anche alla mostra permanente Dalì-Jewels. È possibile acquistare i biglietti online, il che vi consente di risparmiare tempo al vostro arrivo.

Il museo si trova nel centro di Figueres, a una decina di minuti a piedi dalla stazione ferroviaria.


Cosa vedere a Figueres

Una visita al Teatro-Museo Dalì non è l’unico buon motivo per visitare Figueres: in città si trovano altre attrazioni interessanti, abbastanza per riempire una giornata intera.

Castello di San Ferran

Un’altra attrazione assolutamente da non perdere a Figueres è il Castello di San Ferran, una fortezza di dimensioni colossali con oltre tre chilometri di perimetro che domina la città dall’alto. Costruita nel XVIII secolo e ancora ben conservata, è una delle più grandi d’Europa.

Museo del giocattolo (Museo del Juguete de Catalunya)

Dalla vena dolcemente nostalgica, il delizioso Museo del Giocattolo della Catalogna è un romantico tuffo nel passato, consigliato ai bimbi di tutte le età. Ospitato in un elegante edificio in centro storico, un tempo sede del lussuoso Hotel Paris, il museo è riconosciuto internazionalmente come uno dei più importanti del settore.

La collezione museale comprende giocattoli diversissimi, provenienti da numerosi paesi in tutto il mondo e di epoche diverse, dalla preistoria a oggi. Sì, si giocava molto prima che venisse inventata la scrittura!

Vie e palazzi

Il centro storico di Figueres è racchiuso entro una cinta muraria di origine medievale. Alla stessa epoca risale anche la piazza del Municipio, che però oggi ci appare nella sua versione neoclassica.

Anche a Figueres, come in ogni città della Catalogna, il centro nevralgico della città sono Las Ramblas, un’animata via commerciale ricca di negozi e ristoranti che costituisce la spina dorsale del centro storico. Affollata a tutte le ore, è il luogo giusto dove fare una sosta e assaggiare i piatti tipici della cucina locale.

Durante la vostra passeggiata in centro prestate attenzione agli eleganti e talvolta bizzari edifici modernisti che si affacciano lungo le vie: i più famosi sono Casa Cusí, Casa Puig-Soler e Casa Salleras. Di stile neoclassico sono invece altre eleganti dimore signorili come Casa Bonaterra, Casa del Cafè Progrés e Casa Polidesei.

Altre attrazioni

Se avete più tempo a disposizione potete visitare il Museo dell’Empordà, dedicato alla storia locale, e dare un’occhiata ai più bei edifici religiosi della città (la Chiesa di Sant Pere, il Convento dei Caputxins e la Cappella di Sant Sebastià).

Nei dintorni di Figueres si possono visitare molte località interessanti, tra cui il Parco Archeologico di Empuriès e quello di Los Aiguamolls de l’Empordà. Spingendovi verso la costa potrete raggiungere le incantevoli località balneari della Costa Brava, con i loro paesini tradizionali e le cale bagnate da un mare sorprendemente azzurro.

Come arrivare a Figueres

Figueres si trova a circa  40 km da Girona da cui si può facilmente raggiungere in auto in meno di un’ora (percorso consigliato: Ap7). Frequenti treni regionali e MD (Media Distancia) collegano le due città in circa 30 minuti.

La distanza da Barcellona è di 140 km. Calcolate circa un’ora e 40 minuti in auto. Le due città sono collegate da treni regionali, MD e AVE (Alta Velocità): la durata del viaggio e il prezzo variano notevolmente a seconda del tipo di treno che scegliete. Si va da 50 minuti in AVE a più di due ore con un treno regionale. Esiste anche un bus diretto da Barcellona che impiega circa tre ore per giungere a destinazione.

Un’altra possibilità è quella di prenotare un tour organizzato: esistono tour in pullman da Barcellona che in una giornata vi permettono di abbinare la visita a Figueres e Girona.

Biglietti di ingresso e attività

Quelli che seguono sono i biglietti e i tour più richiesti a Figueres che vi consigliamo di non perdere.

Dove dormire a Figueres

Per vedere tutte le strutture e prenotare un alloggio a Figueres utilizza il form seguente, inserendo le date del soggiorno.

Dove si trova Figueres

Vedi gli Hotel in questa zona
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.8 su 5 voti

Località nei dintorni