Catalogna

Mare cristallino, alte montagne, paesini pittoreschi, una cucina saporita e una delle città europee più entusiasmanti: chi può resistere alla Catalogna?

La Catalogna è una delle regioni più ricche della Spagna, e non solo in senso economico: ricca di storia, di cultura, di tradizioni. Qui sono nati alcuni tra gli artisti spagnoli più fantasiosi e geniali, come Joan Mirò, Salvador Dalì e Antonio Gaudì, ma anche due grandi della musica lirica come Montserrat Caballè e Josè Domingo Carreras.

Forse tanto fermento artistico si deve al fatto che i catalani hanno la gioia di vivere nel sangue: sono passionali, divertenti, orgogliosi e vitali. La loro innata fantasia si respira nell’aria ed è contagiosa: impossibile essere tristi durante una vacanza in Catalogna!

Dove si trova la Catalogna

La Catalogna è una regione della Spagna nord-orientale, stretta tra le montagne dei Pirenei e il mar Mediterraneo. A nord confina con la Francia e il piccolo principato di Andorra, a ovest con la regione di Aragona, a sud con la Comunità Valenziana, mentre a est è interamente bagnata dal mare.

Nonostante copra una superficie relativamente piccola, il territorio della Catalogna è assai variegato: durante una vacanza in Catalogna potrete passare da paesaggi montani simili a quelli alpini ad altri tipicamente mediterranei. La zona centrale, stretta tra i i Pirenei e la catena della Serralada Prelitoral, è una vasta pianura situata tra i 200 e i 600 metri di altitudine.

Città principali della Catalogna

Per moltissimi italiani Catalogna è sinonimo di Barcellona, la sua meravigliosa capitale. Una città di mare davvero unica, creativa e dinamica, amata da turisti di tutte l’età.

Gli ingredienti del suo successo? L’arte geniale e bizzarra di Antonio Gaudì, che trova la sua più alta espressione nelle case moderniste e nella magnifica Sagrada Familia, radicate tradizioni popolari che danno vita a coloratissime feste, una cucina fantasiosa e saporita, una leggendaria vita notturna, i caratteristici quartieri storici, belle spiagge cittadine e i mitici chiringuitos dove poter gustare un aperitivo con vista mare al tramonto.

Per la quantità di attrazioni culturali e di divertimenti che offre, potete fermarvi a Barcellona anche una settimana o più senza annoiarvi, ma se volete conoscere la Catalogna più in profondità visitate anche le altre città della regione:

  • Tarragona è un’altra città di mare, fondata dai romani: da non perdere l’impressionante complesso archeologico di Tarraco e il Monastero di Poblet.
  • Girona è la città più grande nella Catalogna settentrionale, con un bel centro storico medievale, palazzi gotici, musei e gallerie d’arte.
  • Non può mancare in un itinerario in Catalogna una visita a Lleida, splendida cittadina adagiata nel centro della fertile pianura del fiume Segre, con magnifiche chiese e interessanti musei.

Località balneari della Catalogna

La Catalogna è anche una meta ideale per una splendida vacanza di mare: facile da raggiungere, con centinaia di chilometri di costa puntellati di spiagge per tutti i gusti, dai lunghi arenili di sabbia dorata a minuscole cale rocciose e caratteristici paesini dove gustare ottime cene a base di pesce, paella o specialità tipiche della cucina catalana.

Le due zone più famose per il turismo balneare in Catalogna sono la Costa Brava e la Costa Dorada, bagnate da un mare limpido e cristallino che contrasta con il verde della vegetazione circostante. Tra le località più belle e famose segnaliamo Sitges, Cadaqués, Lloret de Mar, Salou, Figueres e Reus.

Mappa