Siviglia

Siviglia

Fatevi ammaliare da Siviglia, la più elegante città dell’Andalusia, che vanta splendidi edifici in stile arabo e i più autentici spettacoli di flamenco.

Siviglia è una regina seducente baciata dal sole: una delle tre perle dell’Andalusia assieme a Cordoba e Granada, riassume in sé ciò che ha reso famosa questa straordinaria regione, considerata non a torto una delle più belle di tutta la Spagna: l’architettura araba, il flamenco, tradizioni e feste vissute con intensa partecipazione popolare.

I raggi del potente sole andaluso illuminano ed esaltano gli splendidi edifici della città con il loro mix unico di stili romano, rinascimentale, gotico, islamico e barocco, testimonianza delle diverse culture che qui si sono succedute. Tra tutti, vi ruberanno il cuore l’Alcazar, magnifico complesso architettonico, e l’immensa Cattedrale con la torre Giralda che è diventata un simbolo della città.

Di notte Siviglia smette i panni dell’elegante signora e si trasforma in una giovane piena di energie. La sua animata vita notturna ha qualcosa per tutti: una quantità incredibile di tradizionali tapas bar e bar de copas, club alla moda, locali con spettacoli dal vivo, tablao de flamenco, teatri d’avanguardia, ma anche piazze e lungofiume frequentatissimi dai giovani.

Cosa vedere a Siviglia

Siviglia è davvero ricca di attrazioni storiche e culturali, ma riuscirete a concentrare le più importanti in un giorno o due. Se avete a disposizione tre o quattro giorni, potete concedervi più tempo in ciascun museo o monumento e aggiungere anche qualche attrazione meno famosa.

Ecco le attrazioni da non perdere a Siviglia.

Alcázar (Reales Alcazares)

L’edificio simbolo di Siviglia è l’Alcázar, meravigliosa fusione di architettura mudejar e cristiana: è uno dei più antichi siti reali d’Europa nonché uno dei tre più importanti monumenti islamici dell’Andalusia, assieme alla Mezquita di Cordoba e all’Alhambra di Granada, che costituiscono le gemme del turismo andaluso.

Costruito come una fortezza nel X secolo, fu più volte ampliato e modificato nel corso della sua millenaria esistenza: il risultato è un complesso architettonico di inimitabile bellezza, caratterizzato da un’incredibile varietà di stili architettonici, preziose ed elaboratissime decorazioni, splendidi chiostri nascosti e giardini tropicali.

Il palazzo è diviso in diverse sezioni che risalgono a epoche diverse: periodo moresco (XI e XII secolo), gotico (XIII secolo), mudejar (XIV secolo) e rinascimento (XV e XVI secolo). La visita all’Alcazar è come un’affascinante camminata nei secoli, in un susseguirsi di stanze sontuose, cortili interni, piazze!

Acquistate il vostro biglietto online

L’Alcazar è una delle attrazioni turistiche più visitate di tutta la Spagna. Per evitare code alle biglietterie vi consigliamo di acquistare i vostri biglietti online, magari in abbinamento ad una visita guidata che vi consentirà di conoscere più approfonditamente l’intricata storia del palazzo e curiosità sui re e sui sultani che qui hanno vissuto e governato.

Visita all’Alcazar di Siviglia

L’ingresso all’Alcazar avviene dalla Puerta del León in Plaza del Triunfo che vi porta nel Patio del Léon, la piazza della guarnigione dell’antico palazzo ai tempi di Al-Muwarak.

La prima sala che visiterete è la Sala de la Justicia ed è di certo un buon inizio, con i suoi meravigliosi stucchi mudejar e il soffitto in legno in stile artesonado, un intreccio di travi arricchite da splendide decorazioni. Divertitevi a scoprire gli intrighi amorosi del re Alfonso XI, a cui si deve questa bellissima sala.

Palacio de Don Pedro

La sezione più opulenta di tutto il complesso dell’Alcazar di Siviglia è il palazzo del re Pedro I, un trionfo di arte araba iberica. L’iscrizione sulla facciata in spagnolo e in arabo riassume la fusione di cultura che contraddistingue questo meraviglioso palazzo.

Il cuore delle stanze private del palazzo è il Patio de las Muñecas, con decorazione in stile granadino; bellissimo è anche il Patio de la Doncellas, con le sue coloratissime piastrelle, le porte intagliate e un giardino incassato che fu scoperto soltanto nel 2004.

Un’altra spettacolare attrazione del palazzo è il Salón de Embajadores, la sala del trono, teatro del tradimento compiuto da Pedro I a danni del Re Rosso.

Giardini dell’Alcazar

Ciò che più rimane impresso dell’Alcazar nella mente dei visitatori sono solitamente i suoi magnifici giardini. Si tratta di una vasta e tranquilla serie di giardinetti collegati da loro, ciascuno abbellito da statue, fontane, vasche, piante e fiori. Quest’oasi di tranquillità rappresenta la fine della vostra visita all’Alcazar: ciò che si dice un gran finale!

Solo i giardini sul lato est sono piuttosto recenti (risalgono al XX secolo), mentre tutti gli altri sono stati realizzati tra il XVI e il XVII secolo.

Altre sezioni

Altre sezioni che potrete vedere durante la visita sono:

  • Patio de la Monteria, su cui si affacciano le sale costruite dai re cattolici Ferninando e Isabella, che da qui volevano controllare i commerci con le Americhe
  • Salones de Carlo V: sale costruite nel Duecento e più volte rimaneggiate, la più bella è Sala de las Bovedas
  • Patio del Crucero: ricostruito nel XVIII secolo in seguito a un terremoto, un tempo era costruito in modo tale che i nobili a passeggio per il patio potevano comodamente cogliere gli aranci dagli alberi staccandoli dai rami alla loro altezza.
  • Cuarto Real Alto, ancora oggi usato come palazzo reale dai regnanti spagnoli in visita ufficiale a Siviglia. Questi appartamenti sono visitabili con un biglietto a parte, previa disponibilità di posti.

Cattedrale e Giralda

Dopo l’Alcazar, è sicuramente la Cattedrale con l’iconica Torre della Giralda la seconda attrazione turistica più famosa e spettacolare di Siviglia.

Costruita sul luogo in cui sorgeva un’antica moschea almohade, con i suoi 126 metri di lunghezza e 83 di larghezza è una delle più grandi chiese al mondo. È una costruzione magnifica che mescola elementi gotici e rinascimentali, con un esterno monumentale e un interno ricchissimo di decorazioni e di tesori artistici.

La Torre della Giralda è la torre campanaria della cattedrale, che rappresentava il minareto della moschea originale. È alta 90 metri, ma potete agevolmente raggiungere la cima perché le rampe di scale furono costruite sufficientemente ampie per far salire anche le guardie a cavallo! Sulla sua cima sventola El Girardillo, una banderuola in bronzo che è diventata il simbolo di Siviglia.

Tomba di Cristoforo Colombo

All’interno della Cattedrale di Siviglia potrete vedere quella che viene considerata la tomba di Cristoforo Colombo. In realtà non è mai stato possibile attribuire con certezza i resti contenuti al suo interno al navigatore genovese. Il mistero permane e così pure il fascino di questo luogo.

Plaza de España

Una delle più suggestive piazze europe è la meravigliosa Plaza de España nel Parco María Luisa di Siviglia, a sud del centro storico.

Dalla forma semicircolare, è abbellita da fontane e minuscoli canali e decorata con mattoni, ceramiche e marmi colorati: sia la struttura della piazza che le sue decorazioni rimandano ad una complessa simbologia legata alla Spagna e alle sue colonie.

La curva della piazza è marcata da un monumentale edificio in mattoni e piastrelle, completato per l’Esposizione Iberoamericana del 1929.

I quartieri di Siviglia

Non fermatevi solo ai monumenti: durante la vostra vacanza a Siviglia concedetevi una passeggiata in libertà tra i suoi caratteristici quartieri.

Famoso come l’ex quartiere dei gitani, il Barrio di Triana, situato sulla riva occidentale del fiume, conserva un’atmosfera particolare e un fascino d’altri tempi. Al suo nome sono legate due delle più famose tradizioni andaluse: il quartiere è infatti considerato una delle culle del flamenco e una delle più importanti zone di produzione di ceramiche e azulejos.

Poco noto ai turisti è il Barrio di San Bartolomeo, un caratteristico labirinto di viuzze fiancheggiate da basse casette dove si possono trovare interessanti edifici in stile barocco, gotico e rinascimentale. È una delle zone più tradizionali e autentiche di Siviglia.

Metropol Parasol

Completamente diverso rispetto alle eleganti attrazioni della Siviglia d’altri tempi è il Metropol Parasol, un futuristico edificio in legno progettato dall’architetto tedesco Jürgen Mayer-Hermann e aperto nel 2011.

Le sue forme bizzarre non sono riuscite a convincere tutti, ma merita una visita per gettare uno sguardo sulla Siviglia contemporanea.

Altre attrazioni

  • Casas de Pilatos: tipica dimora signorile sivigliana, ancora oggi abitata dalla nobile famiglia dei Medinaceli. Per la sua fusione di stili architettonici ed ornamentali sembra un Alcazar in miniatura.
  • Archivio delle Indie: conserva oltre 40.000 documenti storici e mappe relativi all’immenso impero coloniale spagnolo, a partire dal 1492 fino al crollo dell’Impero nel XX secolo.
  • Antigua Fabrica de Tabacos: storica fabbrica di tabacco scelta da Bizet come scenario della sua opera più famosa, Carmen. Fu in funzione fino alla metà del XX secolo e rappresentò per un tempo lunghissimo un pilastro nell’economia locale.
  • Museo de Bella Artes: ospitato in un ex convento, espone un’importante collezione di dipinti e sculture sivigliani e spagnoli.
  • Museo del Baile Flamenco: un museo dedicato alla passionale danza del flamenco, una delle tradizioni andaluse più famose in tutto il mondo.
  • Hospital de los Venerables Sacerdotes: splendido museo ospitato all’interno di un ex ospizio per sacerdoti, conserva interessanti opere di Diego Velazquez. Bellissime anche la cappella e il patio.

Eventi e spettacoli

Poche altre città sono così legate alle proprie tradizioni come Siviglia, che trovano il loro momento culminante nelle celebrazioni della Settimana Santa e nella Feria de Abril.

La Semana Santa è vissuta con partecipazione e passione dai residenti, a cui si aggiungono folle di turisti attirati dalla spettacolarità e dalla fama, ormai mondiale, delle processioni. Quelle organizzate dalle confraternite del centro sono solenni ed austere, mentre quelle dei quartieri più popolari, sono vistose e vivaci: il risultato è un mix unico di sacralità e giovialità popolare.

Particolarmente emozionante è la notte del Venerdì Santo, con le processioni delle confraternite che iniziano verso l’una e mezza e proseguono fino a mattina.

La più allegra Feria de Abril, nata nel 1847 come fiera del bestiame, è una grande occasione di festa, con musica, balli e stand gastronomici a cui i sivigliani partecipano indossando i costumi tradizionali.

Durante tutto l’anno a Siviglia potrete assistere ad emozionanti spettacoli di flamenco con accompagnamenti di canto e chitarra: l’Andalusia è la patria del flamenco, la danza spagnola per eccellenza, e Siviglia è una delle migliori città per fare la conoscenza di quest’arte affascinante e misteriosa.

Per un’esperienza più esclusiva potete prenotare un pacchetto cena e spettacolo di flamenco in uno dei tablao de flamenco più prestigiosi, come Los Gallos, o assistere allo spettacolo dei ballerini più talentuosi nei maggiori teatri. Per un’atmosfera più intima e rilassata optate scegliete uno dei tanti bar con spettacoli dal vivo.

Dove dormire a Siviglia

La città si sviluppa su entrambi i lati del fiume Guadalquivir, ma la zona di maggior interesse turistico è in genere la sponda orientale del fiume.

Le zone migliori dove cercare un hotel a Siviglia sono il Barrio di Santa Cruz (comodo per visitare la Cattedrale e l’Alcázar), il centro (la parte della città a nord di Santa Cruz) e El Arenal (situato a ovest di Santa Cruz). In queste zone troverete la miglior scelta di hotel di tutte le categorie e tradizionali hostales (alberghi economici).

Purtroppo Siviglia è un po’ più cara rispetto ad altre località dell’Andalusia: se viaggiate nei periodi di alta stagione, in particolare durante la Semana o la Feria de Abril, è fortemente consigliato prenotare con largo anticipo.

A luglio e agosto i prezzi degli hotel in genere calano perché il caldo torrido è un deterrente per molti turisti, che preferiscono venire qui in stagioni più fresche come la primavera o l’autunno.

Alloggi consigliati a Siviglia

  • Hotel Un Patio al Sur: delizioso boutique hotel 2 stelle nel centro di Siviglia ricavato da un ex convento e arredato con un originale stile contemporaneo che rispetta le caratteristiche dell’edificio storico. Incantevole è la terrazza panoramica da cui potrete prendere il sole e godere di una splendida vista sulla città.
  • Hotel Amadeus & La Musica: originale hotel 3 stelle a soli 150 metri dalla Cattedrale aperto da due appassionati di musica classica. Troverete uno splendido pianoforte e una fornitissima biblioteca musicale, ma anche una magnifica piscina e un drink di benvenuto omaggio. L’abbondante colazione viene servita nella terrazza con vista all’ultimo piano.
  • Hotel Casas de las Judería: meraviglioso hotel 4 stelle nel caratteristico Barrio de Santa Cruz formato da un gruppo di case antiche restaurate con gusto che si affacciano su patios interni in tipico stile andaluso. L’arredamento è un tripudio di colonne, archi, fontane, piante, piastrelle colorate, mobili d’epoca: stupendo! Disponibili anche camere deluxe con vasca idromassaggio e una piscina esterna sul tetto, aperta nei mesi estivi.

Come raggiungere Siviglia

Siviglia dispone di un aeroporto internazionale collegato con l’Italia da voli diretti, ache di compagnie low cost.

Se vi trovate già in Spagna, potete raggiungere Siviglia da Madrid in sole due ore e mezzo con i treni AVE ad alta velocità oppure in circa 6 ore con gli autobus low cost a lunga percorrenza; da Barcellona invece il viaggio è molto più lungo. Siviglia è ben collegata da autobus e treni con le principali località dell’Andalusia.

Nonostante i collegamenti con i mezzi pubblici siano buoni, considerate l’idea di noleggiare un’auto perché questo vi consente di attraversare l’Andalusia, una delle più affascinanti e romantiche regioni spagnole. Con un’auto a noleggio potrete anche fare indimenticabili gite in giornata, magari abbinando Siviglia ad altre bellissime città andaluse oppure a un po’ di relax al mare.

Dove dormire a Siviglia

Cerchi un Hotel a Siviglia? Clicca qui per vedere tutti gli alloggi disponibili a Siviglia
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle