Malaga

Malaga

Per lungo tempo oscurata da più famose località, Malaga è la città ideale per un insolito weekend o per una vacanza in Andalusia di mare e cultura.

Schiacciata dalla fama delle tre perle andaluse (Siviglia, Cordova e Granada), Malaga è una città che solo in anni recenti si è orgogliosamente proposta come meta di vacanze nel panorama internazionale.

Il perché qui non si sia sviluppata prima una forte industria turistica rimane un mistero: Malaga ha tutte le carte in regola per occupare i primi posti nelle classifiche delle città spagnole più interessanti.

Situata in una strategica posizione nel centro della costa andalusa che la rende una base ideale per una vacanza di mare e cultura, è una elegante città con ampi viali alberati, un delizioso centro storico, imponenti monumenti storici, belle spiagge a pochi passi dal centro, una ricca tradizione culinaria e una popolazione solare e ospitale che ama divertirsi e fare tardi.

L’apertura di musei ed edifici d’avanguardia, il sapiente restauro del centro cittadino e un’intelligente riqualificazione di aree urbane fino a pochi anni degradate ha ridato nuova linfa vitale a questa città vivace e moderna, che oggi viene paragonata addirittura a Madrid per la qualità dell’offerta culturale e a Barcellona per il dinamismo.

Cosa vedere a Malaga

Il cuore storico di Malaga è rappresentato dal “casco antiguo“, la città vecchia, un intrico di vie strette e tortuose dominato da un’imponente cattedrale gotica che è stato oggetto di un curatissimo restauro in anni recenti.

Oggi nelle viuzze pedonali del centro trovano spazio accanto ai più tradizionali tapas bar anche locali alla moda, così come storiche botteghe a conduzione famigliare si contendono lo spazio con boutique chic. Anche la zona del porto è stata oggetto di una grandiosa ristrutturazione che l’ha trasformato da zona degradata a zona elegante, dando un grande impulso allo sviluppo turistico della città.

Passeggiare tra i vicoli, le piazze e i viali di Malaga è rilassante, emozionante ed elettrizzante al tempo stesso. Tenete la macchina fotografica a portata di mano per immortalare gli scorci più pittoreschi che vi presenteranno davanti agli occhi nei momenti più impensati: Malaga è una città che rivela il suo fascino piano piano, inaspettatamente.

Ecco le attrazioni da non perdere a Malaga.

Cattedrale

La Cattedrale è il gioiello della città, risultato di un’ambizioso progetto archettonico: dopo duecento anni dall’inizio della costruzione, nel 1782 venne deciso di sospendere i lavori e la cattedrale rimase così come la ammiriamo oggi, incompleta ma ugualmente grandiosa ed imponente.

L’affettuoso soprannome datole dai cittadini, La Manquita (ovvero La Signora con un solo braccio), è un chiaro riferimento a una delle due torri campanarie, rimasta incompiuta.

Costruita su un’antica moschea, di cui oggi rimane soltanto il delizioso Patio degli Aranci, la cattedrale è monumentale anche al suo interno, con una vasta navata centrale, un soffitto a cupola che raggiunge i 40 metri, un gigantesco coro ligneo e 15 cappelle nelle navate laterali, ricchissime di tesori d’arte sacra (ne potrete ammirare altre nel museo annesso).

È possibile salire in cima alla torre per godere di una splendida vista panoramica sulla città e sulla costa.

Castello di Gibralfaro

Arroccato in posizione panoramica sulla collina che domina dall’alto la città, il Castello di Gibralfaro rappresenta una preziosa testimonianza del passato arabo di Malaga.

Costruito nel VIII secolo e ricostruito nel XIV secolo, era in origine una torre di segnalazione usata anche come caserma militare. Purtroppo rimane ben poco dell’interno, ma è possibile camminare sulle mura esterne e godere di una vista panoramica sulla città.

Potrete anche visitare un piccolo museo militare, il cui pezzo forte è un plastico che riproduce in scala il complesso del castello e del palazzo dell’Alcazaba, situato più in basso e diviso da un muro.

Come arrivare al Castello di Gibralfaro

Se amate camminare, potete raggiungere il castello a piedi percorrendo il Paseo Don de Temboury, un viale a sud dell’Alcazaba. Piuttosto ripido, è però particolarmente suggestivo perché immerso in una vegetazione rigogliosa e con belle terrazze panoramiche sulla città.

La salita al castello e il giro delle mura a piedi richiedono un’intera mattinata; se avete poco tempo a disposizione o non amate particolarmente camminare potete raggiungere il castello in auto o autobus.

Alcazaba

Più in basso rispetto al castello sorge il palazzo-fortezza dell’Alcazaba, sontuosa residenza dei governatori musulmani di Malaga risalente all XI secolo.

È una sorta di Alhambra di Granada in scala ridotta, con archi a ferro di cavallo, cortili e fontane caratteristici dell’architettura moresca; i suoi corsi d’acqua e i suoi sentieri serpeggianti tra il verde offrono un piacevole riparo dalla calura estiva, in un trionfo di profumi di gelsomini, bouganville e palme.

Se non volete fare fatica potete salire utilizzando l’ascensore in Calle Guillén Sotelo, ma vi consigliamo, se ce la fate, di salire a piedi perché il percorso è particolarmente suggestivo.

Musei

Il fiore all’occhiello del turismo culturale a Malaga è l’imperdibile Museo Picasso, dedicato al geniale pittore autore di opere immortali come Guernica e Les demoiselles d’Avignon, che nacque proprio in questa città.

Ospitato all’interno del bellissimo Palacio de los Condes de Buenavista, conserva un’interessante collezione di oltre 200 opere di Pablo Picasso donate o prestate dai suoi eredi, compresi alcuni ritratti famigliari. Il piano sotterraneo del museo conserva una non meno interessante collezione di reperti fenici e romani ed opere di arte islamica e rinascimentale.

Se volete conoscere meglio vita e opere dell’artista malagueño visitate la Casa natale di Picasso: la casa dove egli nacque nel 1881, e che la famiglia dovette lasciare perché troppo costosa, è oggi sede di una fondazione a lui dedicata. Potrete vedere una replica dello studio dell’artista, oggetti personali e mostre temporanee.

Aperto nel 2015, il Centre Pompidou Malaga ha rivoluzionato l’immagine della città, che oggi non soffre più del complesso di inferiorità che ne ha frenato per anni lo sviluppo turistico.

Questo moderno edificio sormontato da un cubo multicolore ospita mostre d’arte contemporanea di altissimo livello, oltre a una interessante collezione che comprende opere di Francis Bacon, Frida Kahlo, Antoni Tàpies.

Uno dei pezzi forti della collezione è la toccante “Ghost” di Kader Attia, che utilizzando dei semplici fogli di alluminio raffigura file di donne musulmane nell’atto della preghiera.

Tra i tantissimi musei di Malaga ve ne segnaliamo altri particolarmente interessanti:

  • MAUS ((Málaga Arte Urbano en el Soho), un’area di Malaga che è un museo a cielo aperto con coloratissime opere di street art che occupano le pareti di palazzi da svariati piani. Il movimento MAUS ha ridato vita ad un’area della città un tempo degradata, che oggi è invece ricca di moderne caffetterie, mercatini e ristoranti etnici.
  • Museo Russo, che è esattamente quel che dice il nome: un museo di arte russa! Ospitato all’interno di una ex fabbrica di tabacco, espone una collezione di opere dal XVI al XX secolo provenienti dal Russian State Museum di San Pietroburgo.
  • Museo Carmen-Thyssen, più adatto a chi cerca qualcosa di tipicamente andaluso. Ospitato all’interno di un elegante palazzo cinquecentesco nell’antico quartiere moresco della città, espone opere di arte spagnola ed andalusa del XIX secolo.
  • La Térmica, splendido edificio modernista oggi sede di un centro culturale.

Parchi e giardini

Se visitate Malaga nei mesi estivi avrete sicuramente bisogno di un riparo dal sole durante le vostre giornate di visite turistiche. In vostro soccorso vengono i viali alberati come il Paseo del Parque nella zona dell’Alameda, ricavato da un tratto di mare bonificato, e i parchi cittadini.

A dispetto del nome è un parco anche Paseo de España, un’oasi di verde ricca di piante tropicali che costeggia il lato meridionale del Paseo del Parque; a circa 4 chilometri dal centro cittadino si trova invece il giardino botanico La Concepción, risalente alla metà del XIX secolo, con oltre 5000 piante tropicali e un elegante e rinfrescante sistema di laghi e cascate.

Spiagge di Malaga

La più famosa e frequentata spiaggia cittadina di Malaga è Playa de la Malagueta, un arenile di sabbia dorata lungo diversi chilometri a poca distanza dal centro storico.

A est di questa spiaggia inizia un sussegguirsi di altre spiagge sabbiose che si prolunga per diversi chilometri, che comprende anche le due spiagge artificiali di Playa de Pedregalejo e Playa del Palo.

Tutte le spiagge di Malaga sono attrezzate e dotate di numerosi servizi, adatte sia a famiglie con bambini piccoli, che possono giocare e nuotare in sicurezza, sia a giovani in cerca di divertimento. La regola generale è che più vi allontanate dal centro e più le spiagge sono tranquille e frequentate perlopiù da gente del posto.

Con un’auto a noleggio potrete facilmente raggiungere da Malaga tutte le più belle spiagge della Costa del Sol e dell’Andalusia occidentale, compresa la suggestiva Tarifa, la mecca dei surfisti.

Eventi e spettacoli

Anche Malaga, come tutte le città andaluse, è fiera delle proprie tradizioni e le feste religiose e popolari vengono seguite da tutta la popolazione con intensa partecipazione e passione.

Per questo motivo la Feria de Malaga (metà di agosto), la Feria de San Bernabé (giugno) e El Día de la Virgen del Carmen (luglio), le tre principali feste tradizionali di Malaga, sono diventati eventi di grande richiamo turistico.

Assistere a uno di questi eventi è sicuramente un’esperienza indimenticabile, ma va organizzata per tempo perché questi sono i periodi di maggiore affluenza turistica e se non si prenota per tempo si rischia di trovare il tutto esaurito.

Sebbene non sia la città più importante per il flamenco, anche a Malaga la tradizione di questa passionale danza tipica andalusa è viva: non vi sarà difficile trovare bar, ristoranti o teatri che propongono spettacoli di flamenco con accompagnamento musicale dal vivo, magari con un conveniente pacchetto cena+spettacolo.

Dove dormire a Malaga

Rispetto alle località balneari della Costa del Sol e alle città più visitate dell’Andalusia, Malaga ha una scelta di hotel e b&b decisamente inferiore, e ciò è dovuto al fatto che per molti anni il turismo si è concentrato in altre zone della regione. La buona notizia è che rispetto alle località più famose Malaga è  mediamente meno cara!

Ora che Malaga sta occupando, come si merita, un posto di primo piano nelle classifiche del turismo spagnolo, l’offerta di alloggi si va ampliando, con tante nuove strutture arredate con gusto e comfort moderni.

Alloggi consigliati a Malaga

Ecco tre alloggi scelti tra i migliori hotel di Malaga per posizione, carattere e servizi:

  • Room mate Valeria: hotel di design 4 stelle a soli 200 metri da Calle Larios, nel centro storico, e a 3 minuti a piedi dalla spiaggia. Dispone di centro fitness e di una terrazza-solarium con piscina all’ultimo piano. Le confortevoli camere, tutte insonorizzate, sono arredate con soluzioni moderne, vivaci e di classe. L’hotel è perfetto per chi ama dormire fino a tardi: la colazione viene servita fino alle ore 12.
  • Casual Malaga del Mar: hotel 3 stelle caratterizzato da un ottimo rapporto qualità/prezzo a soli 700 metri da Calle Larios, vicino alla stazione della metropolitana e dei treni. Originale arredamento contemporaneo a tema marinaresco, molto luminoso e particolare.
  • Picnic Dreams Boutique Hostel: delizioso boutique hostel nel centro di Malaga, con camere doppie o matrimoniali e dormitori. È la soluzione ideale per chi cerca un buon compromesso tra qualità e prezzo economico, pulitissimo e curato nei minimi dettagli. Dispone di bar e di una terrazza panoramica all’ultimo piano.

Come raggiungere Malaga

Malaga dispone di un aeroporto internazionale collegato con voli diretti dall’Italia, compresi voli di compagnie low cost.

Se vi trovate già in Spagna potete raggiungere Malaga con voli nazionali low cost dalle principali città spagnole; da Madrid potete prendere un autobus o un treno diretto. Malaga è inoltre collegata da autobus e treni con tutte le principali città andaluse.

Con un’auto a noleggio potrete raggiungere Malaga ammirando l’affascinante paesaggio dell’Andalusia, considerata non a torto una delle più regioni della Spagna, e potrete facilmente spostarvi per emozionanti gite in giornata.

Dove dormire a Malaga

Cerchi un Hotel a Malaga? Clicca qui per vedere tutti gli alloggi disponibili a Malaga
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle